Cultura & Società

Cultura & Società stampa

Domenica 22 luglio torna la camminata con fiaccolata da Panzano a Greve in Chianti. Musica, video e ospiti: interverrà don Alessandro Santoro. Alle 22:00 collegamento in diretta dalla Piazza di Greve con Alex Zanotelli.

Oltre il 22% dei giovani che frequentano le scuole superiori presenta un rapporto disfunzionale con il web. È il dato che emerge da uno studio effettuato presso la Fondazione policlinico universitario «A. Gemelli» Irccs - Università Cattolica del Sacro Cuore e pubblicato sulla prestigiosa rivista «Frontiers in Psychiatry».

Parla al Sir Yassine Lafram, 32 anni, eletto nei giorni scorsi nuovo presidente dell'Unione delle comunità e organizzazioni islamiche italiane (Ucoii) e lancia un appello a cattolici e musulmani. Tra le priorità del nuovo direttivo: la mappatura dei luoghi di culto, la lotta alla radicalizzazione nelle carceri, l'educazione e la formazione dei giovani.

Sabato 21 luglio a Bivigliano presso il Circolo La Famiglia una giornata dedicata ai bambini «ambasciatori di pace» del Saharawi grazie a un evento dal titolo «Evoluzioni» organizzato da Laura Tasselli referente e in collaborazione con il Gruppo Volontari del Comune di Vaglia, «L'Ape» per il progetto amicizia con il Popolo Saharawi, il ricavato dei contributi raccolti andranno a favore del viaggio dei bambini Saharawi.

Yassine Lafram, numero uno della Comunità islamica di Bologna, è il nuovo presidente nazionale dell'Ucoii, l'Unione delle comunità islamiche d'Italia. Succede a Izzeddin Elzir, Imam di Firenze. Lafram  è stato eletto insieme al nuovo direttivo Ucoii durante l'assemblea generale che si  è riunita domenica scorsa, 8 luglio, proprio a Bologna.

L'Istituto centrale per i beni sonori ed audiovisivi del ministero per i Beni e le attività culturali e il turismo (Icbsa) e l'Ufficio nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l'edilizia di culto della Cei (Bce) hanno siglato un accordo per il censimento, la tutela e la valorizzazione delle risorse sonore e audiovisive, pubblicate e non pubblicate, conservate presso enti di proprietà ecclesiastica sul territorio italiano.

L'hanno chiamata «T.Fortuna» proprio per la buona sorte che ha favorito il suo ritrovamento ad Ansedonia il 13 marzo scorso. E oggi T. Fortuna, giovanissimo esemplare di caretta caretta di 3 anni, è stata restituita al suo mare dopo quattro mesi di ricovero presso il centro di primo soccorso Tartanet del Parco regionale della Maremma