Cultura & Società

Cultura & Società stampa

«Michelangelo. Infinito» è la nuova produzione di Sky dal 27 settembre nei cinema italiani. Un'opera potente e suggestiva in 4K HDR, capace di regalare un'esperienza immersiva a contatto con la storia dell'artista e le sue opere, in primis il Giudizio universale della Cappella Sistina. Mons. Viganò: «Siamo passati dal classico docufilm... al film di finzione».

Linee guida per applicare in modo efficace le misure di legge sul bullismo e sul cyberbullismo e certificazione che ne attesti l'adozione e la realizzazione. Le offre a tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, ma non solo, la Prassi di riferimento, presentata questa mattina a Milano dagli enti che l'hanno elaborata: Accredia, Fidae, Isre, Moige e Uni ente italiano di normazione.

L'affascinante memoria di Luca Pellegrini, diario che dal 1831 al 1850 ci racconta il mondo dal ponte di un veliero sulle rotte del mediterraneo che portano ad Amsterdam fino all'Africa e al Sud America vince la 34^ edizione del Premio Pieve Saverio Tutino, il concorso per scritture autobiografiche inedite organizzato dall'Archivio diaristico nazionale di Pieve Santo Stefano.

La bistecca alla fiorentina diventi patrimonio dell'Unesco. Lo slancio di ieri del sindaco di Firenze Dario Nardella, nelle ore ha trovato per strada un possibile alleato, Napoli. E il patto tra pizza e bistecca è servito: «Ho parlato con Luigi De Magistris, l'amico e collega sindaco di Napoli, il quale è riuscito in una difficilissima sfida: far inserire l'arte del pizzaiolo e la pizza napoletana nell'elenco del patrimonio mondiale, difendendola da tutta una serie di falsità».

Con il Trovatore, che va in scena a partire da giovedì 13 settembre, alle 20 (repliche il 16, 19 e 22 settembre), il Teatro del Maggio riprende l'attività lirica con i tre titoli della cosiddetta «trilogia popolare», ovvero Trovatore/Rigoletto/Traviata, tre opere di Giuseppe Verdi che non hanno un'unitarietà drammaturgica ma toccano profondamente l'immaginario collettivo, unendolo nelle emozioni, a volte contrastanti, delle passioni.

Lucca sul gradino più alto nelle competizioni per il XXXIV Campionato Italiano di Balestra antica da banco LITAB svoltosi proprio a Lucca in Piazza Napoleone, a vincere nella gara individuale su corniolo è Simona Stefani di Contrade San Paolino che riesce all'ultima tornata di tiri ad infilarsi nel centro del bersaglio poco prima dell'arrivo di un'altra freccia, quella del secondo classificato Giovanni Rubiu di Iglesias, che ha letteralmente frantumato la verretta vincitrice, ma grazie al puntale di ferro rimasto conficcato nel bersaglio è stato possibile decretare la lucchese come Prima et meliore. Terzo classificato Roberto Mescolini di Terra del Sole.