Cultura & Società

Cultura & Società stampa

È uno degli appuntamenti più significativi, che hanno caratterizzato gli ultimi decenni della mostra. Il Premio Cortonantiquaria nasce nel 2001, proprio in concomitanza con il varo del nuovo nome della mostra e si saputo imporre come uno degli eventi di maggior richiamo e prestigio per l’intera città di Cortona. È assegnato a personalità di spicco che hanno avuto un profondo legame con la città. Nel passato la scelta era ricaduta su importanti personalità, come per esempio Mario Monicelli, Philippe Daverio, Renato Balestra, Inge Feltrinelli, Ferruccio Ferragamo, Zahi Hawass oltre alla Scuola Normale di Pisa. La serata-evento si svolge giovedì 5 settembre alle ore 21,15 nel chiostro del centro Convegni di Sant'Agostino. 

Da venerdì 30 agosto a domenica 2 settembre tre giorni di grandissima musica tra Pisa e Cascina per la 24a edizione del Festival Toscano di Musica Antica, uno dei più celebri e longevi di tutta Italia. Organizzato già dalla scorsa edizione in stretta collaborazione tra Auser Musici e il Teatro di Pisa, il festival è diretto dal Maestro Carlo Ipata e quest’anno sarà interamente a ingresso gratuito grazie al contributo di Fondazione Pisa, Regione Toscana e Comune di Cascina. Come di consueto, gli appuntamenti si articolano in un concerto pomeridiano alle 19 e uno serale alle 21.30, mentre le mattine sono dedicate alle visite guidate dei Musei cittadini.

Sabato 31 agosto alle ore 18 l’Abbazia di Sant’Antimo (Siena) ospiterà il concerto «Magnificat», eseguito dalla Lehniner ChoralSchola di Berlino e dal coro Cantus Anthimi. Il programma prevede l’esecuzione di canti sacri, liturgici e religiosi che invitano, con diversi linguaggi musicali e poetici, ad entrare lungo i sentieri tracciati dal sentimento di devozione alla Vergine Madre. I brani scelti spaziano dalla monodia gregoriana e medievale alla polifonia rinascimentale, fino al contemporaneo Arvo Part.

Si annuncia come una stagione ricchissima - quella che si apre Mercoledì 28 Agosto - per il Cinema Odeon di Firenze: la storica sala di Piazza Strozzi vedrà in programma già nei primi due mesi 23 titoli che spaziano dai grandi film internazionali (quelli più attesi, molti dei quali provenienti dai Festival di Cannes, Sundance e dall'imminente Mostra di Venezia) ai documentari, dai classici restaurati agli incontri e ai molti eventi speciali, tutti in versione originale con sottotitoli in italiano e divisi in quattro sezioni.

Nell'ambito della scuola estiva «Beniamino Burstein» 2019, domani, mercoledì 28 agosto, dalle 17,30 alle 19, al Museo del Libro e Officina della Stampa di Montepulciano, il prof. Antonio Musarra, dell’Università di Roma La Sapienza, terrà una conferenza dal titolo «Mercanti, pellegrini, crociati e sognatori d’Oriente nel lungo Medioevo. Il reale e l’immaginario». Presenta il prof. Edoardo Barbieri, dell’ Università Cattolica di Milano.