Cultura & Società

Cultura & Società stampa

È stata l’ambasciatrice di Malta a Roma, Vanessa Frazier, a prendere ufficialmente in consegna questa mattina in Santa Croce la lapide dedicata a Fortunato Mizzi, figura di primo piano dell’indipendentismo maltese. Ad accogliere la diplomatica c’erano la presidente dell’Opera di Santa Croce, Irene Sanesi, con il segretario generale, Giuseppe De Micheli. Fortunato Mizzi (1844-1908) è stato un personaggio di spicco della comunità italofona di Malta dove, nel 1880, ha fondato il partito Antiriformista che svolse un ruolo di opposizione decisa alle politiche del governo coloniale britannico.

«Le città hanno un'anima»: è la prospettiva di «Medì». Torna a Livorno, oggi e domani, alla Goldonetta, il meeting internazionale della Comunità di Sant'Egidio per lo sviluppo delle relazioni tra le città del Mediterraneo, promosso dalla Comunità di Sant'Egidio con il comune di Livorno e la collaborazione della diocesi di Livorno, il Mibact, il Cesvot e il patrocinio degli Ordini dei giornalisti e degli architetti.

Fabio Fortuna, il rettore dell’Università degli Studi Niccolò Cusano ci ha aperto le porte del proprio Campus e ci ha guidati nei corridoi, tra le aule e nei parchi che circondano l’ateneo. Un ateneo che però può essere raggiunto anche a distanza, lasciandosi guidare dai programmi per l’e-learning che all’interno del «Cosmo Unicusano» stanno riscrivendo le leggi e le regole dell’istruzione proponendo per ogni profilo e per ogni studente la migliore soluzione possibile.

Fare gli auguri alle donne, in realtà, vuol dire rivolgerli all'intera comunità nazionale. Perché la componente femminile è parte, oltre che essenziale, decisiva della nostra società». Lo ha detto oggi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendo alla cerimonia, in Quirinale, per la Giornata internazionale della donna, dedicata quest'anno al tema «Mai più schiave».

«A settantacinque anni di distanza dai venti mesi che segnarono prima la morte e poi la rinascita della Patria, stanno emergendo nuove sfide alla democrazia di dimensioni planetarie». Per questo, domani a Firenze, l'Associazione nazionale partigiani cristiani (Anpc) organizza il convegno «La Resistenza settantacinque anni dopo tra storia e sfide globali». 

Il rapporto tra giovani e social network merita di essere indagato e tra le informazioni più interessanti si va alla ricerca del social media preferito dai giovani. Sono numerosi i social network che si dividono la scena e che vantano milioni di iscritti, ma negli ultimi anni la situazione è cambiata ed i giovani hanno creato nuove tendenze.