Cultura & Società

Cultura & Società stampa

Torna domenica 11 agosto a Moggiona (ore 21, ingresso libero) il Bruscello del Casentino, dopo la felice riscoperta dell’anno scorso, quando si dette vita alla rappresentazione di “Belinda”, un testo fortuitamente ritrovato in una soffitta di Moggiona – frazione del comune di Poppi vicino a Camaldoli - e messo in scena da un manipolo di appassionati.

Il Giardino Corsini a Firenze per quattro giorni, dal 28 al 31 agosto, si trasformerà in un teatro all’aperto, con un palcoscenico di 20 metri e gradinate in altezza che offriranno ad oltre 400 spettatori un percorso tra stili musicali diversi

Firenze capitale della scultura, nel passato ma anche oggi, nel nostro contemporaneo. Saranno infatti  “Gli scultori dell’Accademia delle Arti del Disegno” che per tutto il mese di agosto le loro opere nel Salone dei Sette Santi al Sacro Convento di Monte Senario, sulle colline di Firenze.

La montagna nelle sacre scritture rappresenta il luogo dell’incontro di Dio con l’uomo, è sul monte che Gesù pronuncia il “Discorso della montagna”, è sul monte che avviene la Trasfigurazione, è sul monte che in croce svela l’amore di Dio per il mondo.