Cultura & Società

Cultura & Società stampa

E' morto ieri a Firenze, al centro riabilitativo Don Gnocchi, dove era ricoverato da circa un mese, Fabrizio Fabbrini. Da sempre pacifista cattolico, alla fine del 1965 rifiutò la divisa militare a pochi giorni dal congedo e per questo subì un processo e la reclusione, oltre che la perdita del posto all'Università. La Pira lo chiamò a Firenze come suo assistente. Funerali domani alle 15,30 nella basilica di San Marco a Firenze.

«Ormai tutti urlano, e dunque il farlo non è più efficace. Meglio, a volte, un silenzio eloquente. La cultura dei social porta a una polarizzazione delle opinioni: o mi piace o non mi piace. Non c'è la possibilità di argomentare, di esprimere un giudizio sfumato. E la polarizzazione porta allo scontro». Lo sostiene Adriano Fabris, docente di filosofia morale all'Università di Pisa.

Tre volte Enrico Brignano a Firenze. Da lunedì 28 a mercoledì 30 gennaio approda al Mandela Forum «Innamorato Perso», il nuovo one-man-show del «Biglietto d’Oro» Enrico Brignano (ore 21). Per venire incontro alla grande richiesta di biglietti, alle date di lunedì 28 e martedì 29 gennaio, è stato aggiunto un terzo appuntamento, mercoledì 30 gennaio, sempre alle ore 21 al Mandela Forum. Prodotto da Max Produzioni in collaborazione con Vivo Concerti, «Innamorato Perso» sbarca in riva all’Arno con un unico, grande, obiettivo: far ridere ed emozionare.

Nella puntata di giovedì 17 gennaio alla Prova del Cuoco quarta “manche” per i nuovi protagonisti de la prova del cuoco: i concorrenti Annalisa Calandrini da Forlì e Antonello Verolla da Salerno se la giocheranno a colpi di ricette, affiancati dagli chef Umberto Vezzoli da Brescia e Franco Mazzei da Pistoia. A giudicarli lo chef stellato gaetano trovato, il giornalista enogastronomico marco bolasco e - “giurato per un giorno” – l’attrice milena miconi.

Nella puntata di giovedì 17 gennaio quarta manche per i nuovi protagonisti de la prova del cuoco: i concorrenti Annalisa Calandrini da Forlì e Antonello Verolla da salerno se la giocheranno a colpi di ricette, affiancati dagli chef Umberto Vezzoli daBrescia e Franco Mazzei da Pistoia. A giudicarli lo chef stellato gaetano trovato, il giornalista enogastronomico Marco Bolasco e - “giurato per un giorno” – l’attrice Milena Miconi.

Tv

La Città Metropolitana di Firenze ha assegnato alla Fondazione Maggio Musicale Fiorentino un contributo di 1.400.000,00 Euro per la realizzazione del progetto del «Maggio Metropolitano», edizione 2019. «Un'iniziativa di altissimo profilo - commenta il sindaco Dario Nardella - con professionisti della musica che costruiscono un ponte con le diverse realtà locali, grazie a un programma diffuso sul territorio metropolitano fiorentino che tocca ciascuno dei nostri comuni».