Cultura & Società

Cultura & Società stampa

L'italiano si presenta oggi in Europa in duplice veste: come lingua di un'illustre tradizione letteraria e culturale, molto richiesta nelle scuole, nelle università, negli istituti di cultura di tutto il mondo (anche per la fortuna del «made in Italy», della cucina e del turismo italiano), ma anche come lingua «giovane», nella quale gli stessi italiani non credono a sufficienza. Ecco che allora la questione della lingua, che oggi si ripropone con grande forza, non è più questione solo nazionale, ma questione tipicamente internazionale e in particolare europea.
DI NICOLETTA MARASCHIO

Una delle figure di sante onorate sia dal cristianesimo orientale che da quello occidentale è la Santa penitente ed eremita Maria Egiziaca. Per lei occorre fare un discorso a parte in quanto è impossibile e inutile separarla dalla sua leggenda. Non si potrebbe infatti capire l'influenza esercitata da questa figura sulla spiritualità antica e anche su quella successiva, limitandosi a quel nocciolo dotato di maggiore certezza dal quale ha preso avvio la meravigliosa storia della sua vita, del peccato, della conversione e dalla morte.
DI CARLO LAPUCCI

Da qualche giorno è uscito nelle sale cinematografiche «Troy», di Wolfgang Petersen, ispirato, anche se molto liberamente, al noto poema omerico. Nel ruolo del «pelide» Achille il biondo e muscoloso Brad Pitt. Con questa pellicola torna di moda il mito della grecità che sembra imporsi anche ai nostri tempi. «L'intuizione precristiana» della prima grande saga di guerra.
DI ROMANELLO CANTINI

Restauri e adeguamenti liturgici dei beni culturali nella diocesi di Prato è il tema del convegno che si terrà nell'intera giornata di martedì 25 maggio presso la Villa Medicea di Artimino (Carmignano – Prato). La giornata è stata promossa dalla diocesi di Prato e dallo studio Demetra Comunicazione in Architettura, di Lecco, che ha organizzato la manifestazione. Il convegno non vuole essere un momento autocelebrativo, ma un'occasione per fare il punto sulla situazione e per ottenere indicazioni utili per le attività future.
DI CLAUDIO CERRETELLI e GIUSEPPE BILLI