Cultura & Società
stampa

A Villa Bardini e Forte Belvedere un ciclo di incontri sulle collezioni Alinari in occasione della mostra Fotografe!

Un ciclo di cinque incontri gratuiti racconta le collezioni Alinari, attraverso una ricca selezione di opere originali dell’archivio, la maggior parte esposte per la prima volta in occasione della mostra ‘Fotografe! Dagli Archivi Alinari a oggi’ (fino al 2 ottobre, a Villa Bardini e Forte Belvedere). 

Percorsi: Cultura - Toscana
Laurie Albin-Guillot_Mani con rosa_1935 ca._stampa alla gelatina ai sali d'argento_Archivi Alinari_Firenze_inv. FVQ-F-049828-0000 (1)

Gli appuntamenti a Villa Bardini e Forte Belvedere, dal 9 al 30 settembre, invitano alla scoperta del difficile cammino delle donne nella fotografia, attraverso il sorprendente dialogo nato dalla relazione con i lavori delle autrici contemporanee. Percorsi in mostra, promossi da Fondazione CR Firenze e da Fondazione Alinari per la Fotografia, guidati da esperti, curatori e conservatori della Fondazione Alinari. Un’occasione unica per ammirare e conoscere gli archivi e le collezioni, attraverso il racconto di chi conosce e cura i preziosi fondi, e la visione di dagherrotipi, stampe vintage e negativi originali, altrimenti difficilmente accessibili, essendo ancora gli Archivi Alinari non aperti al pubblico.

 

Il primo appuntamento, venerdì 9 settembre, alle ore 17.30, a Villa Bardini, si intitola ‘I dagherrotipi delle pioniere della fotografia’, ed è a cura di Francesca Bongioanni, conservatrice degli Archivi Alinari, esperta che ha collaborato alla catalogazione dell’intero fondo degli Oggetti Unici. I successivi tre incontri rientrano nel programma della Florence Art Week, e sono curati da Emanuela Sesti, anche curatrice della mostra ‘Fotografe! Dagli Archivi Alinari a oggi’. Il primo ‘Sperimentazioni e seduzioni: le sorelle Wanda e Marion Wulz’, venerdì 16 settembre 2022, ore 17.30, a Villa Bardini è dedicato a una delle fotografe più note al mondo e al suo sodalizio artistico e professionale con la non meno interessante sorella.

Martedì 20 settembre alle 17.30, sempre a Villa Bardini, protagoniste sono le opere di grandi maestre della fotografia, con l’appuntamento ‘Una camera oscura tutta per sé: fotografe tra Ottocento e Novecento, dalla Cameron alla Madame D’Ora, dalla Lange alla Bourke-White’.

Venerdì 23 settembre, a Forte Belvedere, alle 17.30 l’incontro ‘Le maestre della fotografia italiana del Novecento: Lisetta Carmi, Ketty La Rocca e Marialba Russo’, è l’occasione anche per ricordare Lisetta Carmi, purtroppo recentemente scomparsa, grazie alle sue numerose fotografie conservate nelle collezioni Alinari. Infine, martedì 30 settembre, alle ore 17.30, è Rita Scartoni, curatrice della Fondazione Alinari, che accompagna alla scoperta di ‘Una donna con tre anime: Edith Arnaldi fotografa!’, artista, il cui archivio inedito è stato esposto per la prima volta nella mostra Fotografe!.

 

Gli incontri (per un massimo di 30 persone) sono gratuiti con il biglietto della mostra (10 euro intero e 5 euro ridotto, valido per l’ingresso alle due sedi della mostra Villa Bardini, Costa San Giorgio 4 e Forte Belvedere, via San Leonardo 1). Per prenotazioni contattare faf.toscana@alinari.it, tel. 055 4628069.

Fonte: Comunicato stampa
A Villa Bardini e Forte Belvedere un ciclo di incontri sulle collezioni Alinari in occasione della mostra Fotografe!
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento