Cultura & Società
stampa

Cinema: Rivista del Cinematografo, annunciati i nomi dei vincitori degli RdC Awards

Sono stati annunciati oggi i nomi dei vincitori degli RdC Awards, i riconoscimenti attribuiti ogni anno dalla Rivista del Cinematografo ai protagonisti del mondo del cinema, della televisione e della cultura.

Percorsi: Cinema - Cultura - premi
Alessandro Gassman in "Non odiare"

“Con gli RdC Awards, la redazione della Rivista del Cinematografo, da sempre attenta ai valori che il cinema è in grado di trasmettere, vuole sostenere e guardare con particolare attenzione alla produzione italiana, sia riconoscendone gli sforzi sia promuovendone i temi, le storie e i personaggi”, si legge in una nota.

“Mai come stavolta gli RdC Awards – che naturalmente avremmo voluto celebrare in presenza – assumono un’importanza particolare. Perché dimostrano, anche in un’annata a dir poco problematica come questa, quanto il cinema italiano sappia ancora non solo resistere ma esistere in maniera decisa e significativa – afferma Valerio Sammarco (Rivista del Cinematografo/Cinematografo.it e curatore degli RdC Awards) -. Registe, registi, attrici, attori, compositori, performer, scrittori: in attesa di poterci complimentare dal vivo con tutti i premiati, continuiamo a lasciar parlare le loro opere, il loro lavoro. Senza il quale neanche noi avremmo motivo di (r)esistere”.
I premi saranno consegnati, in un evento on line, martedì 23 marzo assieme alla quarta edizione del Premio Toni Bertorelli Controluce, nato per ricordare l’interprete scomparso nel 2017.

Il regista Francesco Bruni si aggiudica il Premio Navicella Cinema Italiano per il film “Cosa sarà”. Alessandro Gassman si aggiudica il Premio Migliore interpretazione per “Non odiare” di Mauro Mancini. A “Petra” di Maria Sole Tognazzi va il Premio Navicella Tv.
Il “Premio speciale insieme dell’opera” è stato attribuito a Uberto Pasolini, autore di “Still Life” e “Nowhere Special”.
A Ludovica Francesconi il “Premio Rivelazione dell’anno” per “Sul più bello” di Alice Filippi.

Ai compositori Marco Biscarini e Daniele Furlati è stato assegnato il “Premio Colonna sonora” per “Volevo nascondermi” di Giorgio Diritti.
Il Premio “Migliore opera prima” va a Emanuela Rossi per “Buio”.

Storico riconoscimento degli RdC Awards è il premio “Diego Fabbri”, destinato all’autore del miglior libro sul cinema dell’anno. Quest’anno il premio è stato attribuito a “Il vero Fellini. Una vita per il cinema” di padre Virgilio Fantuzzi, pubblicato dalle Edizioni Ancora/La Civiltà Cattolica.
Con l’edizione del 2020 degli RdC Awards si inaugura anche un nuovo riconoscimento: il “Premio Migliore web series”, assegnato a “Insopportabilmente donna” di Tess Masazza.

Assegnato ad attori e attrici fuori dai canoni consueti e che, indipendentemente dal fatto di essere o meno protagonisti, hanno dato prova di interpretazioni particolarmente significative e originali, il “Premio Toni Bertorelli Controluce” quest’anno va a Massimiliano Gallo e Lucia Mascino.

Fonte: Sir
Cinema: Rivista del Cinematografo, annunciati i nomi dei vincitori degli RdC Awards
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento