Cultura & Società
stampa

Consiglio regionale: scrittore toscano 2012, vince Nada

La cantante e scrittrice si aggiudica il riconoscimento con il romanzo «La grande casa». Premio speciale a Federico Monechi. Monaci: «Riqualificare la cultura e valorizzare i giovani della nostra regione»

Parole chiave: alberto monaci (9)
Consiglio regionale: scrittore toscano 2012, vince Nada

La scrittrice toscana dell’anno è Nada Malanima con «La grande casa» (Bompiani editore). Premio speciale a Federico Monechi per «L’Italia delle Regioni» (Aska Editore). Ex-Aequo per il premio on line, via Facebook, dei lettori che con 154 voti è stato assegnato a Marco Bertoli per «La signora che vedeva i morti» (Caleidoscopio Felici editore) e ad Andrea Gamannossi per «Nessie morte sul lago» (edito Mauro Pagliai).

I riconoscimenti sono stati consegnati questa mattina dal presidente del Consiglio regionale, Alberto Monaci, nell’ambito dell’iniziativa Palazzo Aperto. «Questo premio letterario – ha detto il presidente – è un momento importantissimo, rappresenta un tentativo di riconciliazione con la cultura e di valorizzazione dei giovani, con i quali dobbiamo costruire il nostro futuro». Monaci ha richiamato i concetti fondamentali espressi nella seduta solenne del 30 novembre, riguardo alla necessità di «fare emergere i nostri talenti, le nostre punte d’eccellenza e sostenerle».

Tra i 30 scrittori selezionati anche Luca Martinelli con «Sherlock Holmes e la morte del cardinale Tosca», Marco Malvaldi con la «Casta più alta» e Marco Vichi con «Toscana in giallo» e «La vendetta».

Consiglio regionale: scrittore toscano 2012, vince Nada
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento