Cultura & Società
stampa

FIRENZE, LA SCOMPARSA DI PIERO FARULLI, FONDATORE DELLA SCUOLA DI MUSICA DI FIESOLE

Percorsi: Cultura
Parole chiave: musica (139)

È scomparso all'età di 92 anni Piero Farulli, uno dei più grandi protagonisti della vita musicale italiana, maestro di tanti maestri di oggi, fondatore di quella straordinaria istituzione che è la Scuola di Musica di Fiesole e soprattutto apostolo infaticabile del ruolo sociale della Musica: “un bene da restituire”. Sotto la sua guida la Scuola di Fiesole ha contribuito in modo determinante a sconvolgere i vecchi canoni facendo della pratica attiva della musica lo strumento indispensabile per la crescita umana e sociale del cittadino.

Per trent'anni viola dell'indimenticabile Quartetto Italiano, dopo la drammatica interruzione dell'attività nel dicembre '77, Piero Farulli, sorretto da un indomito amore per la musica, riprende la sua attività di violista con nuovi colleghi, antichi amici: il Trio di Trieste e il Quartetto Amadeus, e successivamente dà vita al Nuovo Quartetto, assieme a Carlo Chiarappa, Andrea Tacchi e Andrea Nannoni, per non rinunciare alla amorosa frequentazione delle più alte pagine del patrimonio musicale quali annovera l'inesauribile mondo del quartetto d'archi.

Il Maestro Farulli è scomparso nella sua casa di campagna nel Mugello dove trascorreva l'estate. I funerali hanno luogo in forma privata per espressa volontà della famiglia. Le celebrazioni per onorare la memoria di Piero Farulli avranno luogo ad un mese dalla scomparsa del Maestro, per permettere a quanti, e sono tantissimi, lo hanno amato di potervi partecipare. La data della cerimonia verrà comunicata anche attraverso internet e il sito della Scuola.

Il servizio di Toscana Oggi per i suoi 90 anni

FIRENZE, LA SCOMPARSA DI PIERO FARULLI, FONDATORE DELLA SCUOLA DI MUSICA DI FIESOLE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento