Cultura & Società
stampa

Il premio «Cortonantiquaria» all’Università americana di Athens in Georgia

È uno degli appuntamenti più significativi, che hanno caratterizzato gli ultimi decenni della mostra. Il Premio Cortonantiquaria nasce nel 2001, proprio in concomitanza con il varo del nuovo nome della mostra e si saputo imporre come uno degli eventi di maggior richiamo e prestigio per l’intera città di Cortona. È assegnato a personalità di spicco che hanno avuto un profondo legame con la città. Nel passato la scelta era ricaduta su importanti personalità, come per esempio Mario Monicelli, Philippe Daverio, Renato Balestra, Inge Feltrinelli, Ferruccio Ferragamo, Zahi Hawass oltre alla Scuola Normale di Pisa. La serata-evento si svolge giovedì 5 settembre alle ore 21,15 nel chiostro del centro Convegni di Sant'Agostino. 

Percorsi: Cortona
Una veduta di Cortona

L’idea è quella di premiare uomini e donne, ma anche istituzioni, che con la loro storia umana e professionale abbiano rappresentato un modello ed un esempio alto del genio umano e dell’impegno verso la cultura e la sua diffusione ed abbiano un legame speciale con la città di Cortona.

Per questa edizione la commissione presieduta dal Comune di Cortona ha scelto di premiare l’Università americana di Athens in Georgia conosciuta con l’acronimo di UGA. Una decisione che non nasce per caso, visto che proprio nel 2019 ricorre il 50esimo dell’attività di studio dell’ateneo americano in città.

Era il 1969 quando il professore John D.Kehoe e Lamar Dodd, direttore della scuola d'arte presso l'università della Georgia, scelsero Cortona quale sede per i corsi all'estero di questa prestigiosa università americana. Sono oltre 10 mila gli studenti che hanno trascorso parte del loro percorso formativo nel territorio. Nel 2002 l’ateneo americano ha anche acquistato lo storico Palazzo Sernini che nell’estate 2005 è diventato il Campus Cortona Residential Center. Qui vengono offerti programmi di studio legati ad una varietà di discipline, tra scienze, storia dell'arte, viticoltura ed enologia, teatro. 

Il premio sarà consegnato nelle mani del direttore dei corsi Chris Robinson giovedì 5 settembre alle ore 21,15 nel corso di un appuntamento – evento in programma nel chiostro del centro convegni Sant’Agostino.

«Per la comunità dell'università della Georgia questo momento rappresenta un riconoscimento importante, un allineamento con i nostri scopi educativi e il nostro impegno globale», ha commentato il direttore Robinson. «Abbiamo sempre riconosciuto l'importanza della Cortonantiquaria, una rappresentazione tangibile di arte, cultura e storia. È sempre stato un evento rispettato e atteso da tutti noi».

La serata verrà presentata da Francesca Scartoni e sarà allietata da musiche di Mozart suonate dal Quartetto Hubay (Stefano Rondoni -Violino I, Damiano Babbini - violino II, Sayako Obori - viola, Ermanno Vallini - violoncello, Ivano Rondoni - clarinetto) che proporrà il Quintetto KV 581.

Il premio è realizzato dall'artigiano e artista cortonese Giancarlo Rossi.

«Il genio, i modelli umani perseguibili e il sostegno verso la cultura e l’arte sono alcuni dei segni distintivi per l’assegnazione di questo premio – spiega il vicesindaco Francesco Attesti con delega alla cultura e turismo - tutti motivi che hanno fatto sì che la scelta di quest’anno cadesse sull’Università della Georgia. Cortona ha sempre avuto un occhio di riguardo per l’ateneo americano e per i suoi studenti, stabilendo un legame indissolubile sia dal punto di vista sociale, che culturale. Molti studenti sono poi rimasti legati a Cortona formandovi una famiglia, altri sono diventati degli stimati professionisti in vari campi portando il nome della nostra città nel mondo. E’stato uno scambio di esperienze, culture, amicizie che sono andate ben oltre i confini naturali, di cui hanno beneficiato entrambe le parti. Intendiamo sviluppare ulteriormente questo legame tramite progetti e sinergie future».

Negli anni sono stati insigniti di questo premio

2001 -  Mario Monicelli (regista); 2002 - Nicola Arigliano (musicista); 2003 - Giulio Stanganini (fondatore della mostra); 2004 - Andrè Rieu (musicista); 2005 - Philippe Daverio (critico d’arte); 2006 - Renato Balestra (stilista); 2007 - Patrizio Bertelli (imprenditore); 2008 - Inge Feltrinelli (editore); 2009 - Piero Antinori (imprenditore); 2010 - Franco Migliacci (autore); 2011- Jannis Kounellis (artista); 2012 - Giovanni Floris (giornalista); 2013 - Tonino Lamborghini (imprenditore); 2014 - Ferruccio Ferragamo (imprenditore); 2015 - Zahi Hawass (archeologo); 2016 - Romana Severini (figlia di Gino Severini); 2017 - Scuola Normale Superiore di Pisa; 2018- Paolo Fresu (musicista). 

La 57esima edizione Cortonantiquaria prosegue fino all’8 settembre (Info cortonantiquaria.it ).

L’apertura al pubblico è la seguente: lunedì, giovedì e venerdì 10-13 e 15.30–20; martedì, mercoledì 15.30–20, mentre sabato e domenica orario continuato dalle ore 10 alle ore 20. L’appuntamento è promosso dal Comune di Cortona con il sostegno di Banca Popolare di Cortona, Camera di Commercio, con l’organizzazione della Cortona Sviluppo srl.

Fonte: Comunicato stampa
Il premio «Cortonantiquaria» all’Università americana di Athens in Georgia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento