Cultura & Società
stampa

Lei ucraina e lui russo: Tetiana e Sergej, i due sposi che inseguono il sogno di diventare cantanti lontano dalle bombe e dall’odio

Lei ucraina, lui russo: si sono conosciuti in Italia grazie alla comune passione per la lirica e ora inseguono insieme, nel Paese che li ha fatti incontrare, il sogno di diventare cantanti, oltre a quello di vivere lontano dalle bombe e dall’odio della guerra. La storia di Tetiana e Sergej, due dei cantanti che si sono iscritti alle audizioni dell’associazione culturale «Mettiamoci all’Opera» di Prato, viene raccontata nel numero di Toscana Oggi di questa settimana.

Percorsi: Prato - Russia - Ucraina
Tetiana e Sergej

Una storia che parla di amore, come nelle migliori opere. Tetiana e Sergej (33 e 31 anni) si sono conosciuti otto anni fa a Trieste, dove entrambi si erano iscritti ad un provino, e da allora non si sono più lasciati. Sono diventati marito e moglie nel 2019, abitando un po’ in Ucraina, un po’ a Mosca e facendo molti viaggi in Italia per esigenze di lavoro.

Lo scoppio della guerra, lo scorso febbraio, li ha colti a Mosca, da dove se ne sono andati cinque mesi fa per riparare a Gorizia.

«I miei genitori sono di Kherson – racconta Tetiana – per me era impossibile rimanere a Mosca, in un Paese che stava bombardando la mia famiglia». Sergej è stato subito d’accordo con la moglie e così la famiglia, che 16 mesi prima si era allargata con la nascita della piccola Katerina, è venuta in Italia.

«Del resto non è mai stato facile per noi stare insieme – spiega Sergej -, visto che ci siamo fidanzati nel 2014, quando di fatto si è aperto il conflitto nel Donbass tra le truppe ucraine e quelle filorusse. La politica non ha mai creato problemi alla nostra storia, ma le chiacchiere sono sempre state tante».

«Sto cercando di convincere i miei genitori a raggiungerci in Italia, ma non vogliono lasciare la loro casa che, se incustodita, sanno che diventerebbe preda di ladri», aggiunge Tetiana.

Adesso i due sposi sperano di entrare nell’associazione pratese «Mettiamoci all’Opera» convinti più che mai che «La musica non ha confini, vince tutte le guerre».

Fonte: Tog
Lei ucraina e lui russo: Tetiana e Sergej, i due sposi che inseguono il sogno di diventare cantanti lontano dalle bombe e dall’odio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento