Cultura & Società
stampa

Madonna robbiana all’asta, Giani sostiene appello del sindaco di S. Fiora: “L’opera torni a casa”

“Un appello che condivido, ci vuole uno sforzo che attivi energie di investitori in grado di comprendere il valore di un’impresa come questa: riportare a casa, a Santa Fiora, la Madonna col bambino di Luca della Robbia. Non sarebbe un’operazione di immagine, ma un segnale di attenzione, di generosità e un investimento sul futuro”.

Percorsi: Arte - Madonna - Toscana
Madonna robbiana

Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, esprime così il suo sostegno all’appello del sindaco della cittadina amiatina, Ferdinando Balocchi, lanciato alla vigilia dell’asta da Sotheby’s dove verrà posta in vendita la preziosa terracotta del XV secolo. Santa Fiora ospita una delle più ricche collezioni robbiane e l’iniziativa del primo cittadino punta ad arricchirla recuperando un’opera che fu commissionata dalla famiglia Sforza e rimase nel borgo fino ad oltre la metà del XIX secolo.

“La pandemia ha colpito, e ancora lo sta facendo, le nostre comunità – prosegue Giani –. Il primo compito è quello di combatterla con il massimo impegno per tutelare la salute dei cittadini. Però sono convinto che questo sforzo vada accompagnato pensando anche a ricostruire le condizioni per il dopo, a partire  dal ruolo che in futuro potranno avere per i nostri territori anche la cultura e l'arte. Arricchire il nostro patrimonio di bellezza è un messaggio forte, di speranza e di voglia di ripartire. Penso – conclude - che il senso più autentico dell’appello del sindaco di Santa Fiora è che sia un messaggio che parla non solo al suo territorio, ma a tutto il paese.”

Fonte: Comunicato stampa
Madonna robbiana all’asta, Giani sostiene appello del sindaco di S. Fiora: “L’opera torni a casa”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento