Cultura & Società
stampa

Migranti. «Sentiero Oxfam», a Gaiole in Chianti camminata sulle orme dei pellegrini

La camminata lungo il «Sentiero Oxfam», arrivata alla sua terza edizione, è in programma il prossimo 4 novembre. L'iniziativa è aperta a tutti coloro che vorranno unire una suggestiva esperienza in mezzo alla campagna toscana con un momento di riflessione sul dramma dell'esodo.

Percorsi: Chianti - Immigrati - Oxfam

Sulle orme dei pellegrini, per scoprire assieme ai migranti accolti da Oxfam in Toscana un antichissimo percorso attraverso un sentiero lungo 9 chilometri tra le stupende colline del Chianti. è la camminata lungo il «Sentiero Oxfam», arrivato alla sua terza edizione, in programma il prossimo 4 novembre. L'iniziativa è aperta a tutti coloro che vorranno unire una suggestiva esperienza in mezzo alla campagna toscana con un momento di riflessione sul dramma dell'esodo che coinvolge oltre 68 milioni di persone in fuga in tutto il mondo, più della metà dei quali minori.

Guidati dalle parole dei richiedenti asilo ospiti delle strutture di accoglienza di Oxfam Italia in Toscana e accompagnati da prodotti tipici locali e vino della zona, i partecipanti si troveranno immersi in un viaggio simbolico disseminato di cartelli e legende con rimandi alle interminabili e spesso atroci odissee, attraverso l'Africa, la Libia, il Mediterraneo affrontate dai migranti costretti a lasciarsi un'intera vita alle spalle a causa di guerre, persecuzioni e carestie. «Siamo davvero felici di poter ripetere il terzo anno consecutivo questo progetto nel cuore della regione che ci vede impegnati ogni giorno nell'accoglienza dei richiedenti asilo. Vogliamo ringraziare coloro che rendono possibile questo momento di incontro e di condivisione. - afferma Maria Grazia Krawczyk, Responsabile Accoglienza Oxfam nella provincia di Siena - Ora più che mai vogliamo essere esempio di solidarietà e tolleranza nei confronti di persone che si muovono verso un futuro migliore in Italia e in Europa. Per fare questo è importante conoscersi e attraverso questa iniziativa vogliamo proporre ai cittadini di camminare insieme a loro per scoprire l'ospitalità e l'accoglienza di questa terra».

«La qualità della vita, il “ben essere”, nascono dalla somma di piccoli gesti, forse anche dalla lentezza che favorisce l'attenzione - aggiunge Michele Pescini, Sindaco di Gaiole in Chianti -. Gaiole in Chianti è conosciuta per la sua capacità di riconoscere questo punto di vista e di renderlo una modalità di rappresentarsi. Piccoli gesti che diventano grandi perché uniscono le persone, le rendono gentili e si risolvono nel “siamo stati bene”. Il sentiero di Oxfam è un modo di orientarsi nel disorientamento che le persone sembrano vivere. È un sentiero, un tracciato da compiere insieme, dialogando o in silenzio (che è anch'esso un dialogo), camminare e raggiungere una meta che è nel viaggio che abbiamo compiuto. Benvenuti a tutti, dopo l'Eroica, nelle nostre strade».

Il «Sentiero Oxfam» nasce dalla collaborazione di Oxfam Italia con il Comune di Gaiole in Chianti, l'azienda vinicola Badia a Coltibuono, la Pro Loco di Gaiole in Chianti ed il Gruppo Escursionisti Berardenga.

Il programma della giornata. DOMENICA 4 NOVEMBRE 2018 – 9,1 km
Ritrovo alle ore 9,00 in piazza Ricasoli, a Gaiole in Chianti.
Partenza alle ore 9,30 dal paese di Gaiole, si sale sui monti del Chianti per raggiungere l’antico sentiero lungo il crinale.
Visita all’area archeologica di Cetamura del Chianti (ore 12,00), villaggio etrusco posto al crocevia tra le più importanti vie di comunicazione dell’Etruria. Spostamento poi alla monumentale Badia a Coltibuono (13,00) da dove, dopo un ricco ristoro, ridiscesa su Gaiole in Chianti (16,00).

Il contributo richiesto per la partecipazione alla giornata di 20 euro andrà a sostenere migliaia di persone costrette a fuggire da conflitti e povertà. Oxfam lavora ogni giorno al loro fianco, in Italia, in Grecia, lungo la «rotta balcanica», in Libano e Giordania, nei paesi di transito in Africa sub-sahariana con l’obiettivo di garantire loro sicurezza e un presente e futuro dignitosi. Il contributo di partecipazione comprende la passeggiata lungo il Sentiero Oxfam ed il pranzo con prodotti tipici locali e buon vino della zona.

Per informazioni e prenotazioni: Contattare via mail ufficioturistico@comune.gaiole.si.it, indicando Nome, Cognome, numero di telefono e numero di persone che si vuole iscrivere oppure chiamare Emanuela 3356193554, Renzo 3331239638.

Il programma completo: www.oxfam.it/sentiero-oxfam-2018 - Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/1743154175796476/

Migranti. «Sentiero Oxfam», a Gaiole in Chianti camminata sulle orme dei pellegrini
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento