Cultura & Società
stampa

Musei Vaticani: il «Giudizio Universale» diventa uno show firmato da Balich

Presentato in Vaticano lo show di 60 minuti sul «Giudizio Universale» di Michelangelo nella Cappella Sistina: proiettori 4k, musiche di Sting e performance live dal 15 marzo 2018. Budget da 9 milioni di euro.

Percorsi: Arte - Santa Sede - Spettacoli
Dio Padre, particolare del Giudizio Universale di Michelangelo

Sarà allestito dal 15 marzo 2018 all’Auditorium Conciliazione di Roma il grande spettacolo live di arte sacra «Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel» ideato da Marco Balich, noto direttore artistico di cerimonie olimpiche (Rio 2016, Sochi 2014, Torino 2006) nonché del Padiglione Italia e ideatore dell’Albero della vita a Expo Milano 2015.

«Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel», che vede i Musei Vaticani coinvolti nel ruolo di consulente scientifico, offrirà un’esperienza immersiva senza precedenti, con video in 4k, con le figure del Giudizio universale arriveranno ad animarsi, performance live di attori, musiche composte da. «È un sogno che si realizza – ha spiegato Balich –. Un progetto rivoluzionario per l’Italia e il mondo, in cui l’arte è protagonista ed è raccontata in una maniera mai vista grazie alla tecnologia. Non sarà semplicemente un live show».

Uno spettacolo – con un budget complessivo di 9 milioni di euro, che vede come partner tecnologico Tim – che punta a rimanere in programma a lungo presso l’Auditorio Conciliazione di Roma, ha sottolineato Balich: «Un grande spettacolo capace di attirare pubblico da tutto il mondo, di rimanere in cartellone in maniera permanente come avviene a West End o Broadway – e che manca al nostro Paese –, grazie all’arte, alla bellezza delle opere disegnate da Michelangelo. Il tutto servendosi della tecnologia più attuale, più nuova, scoperta anche nella nostra attività internazionale».

Lo show avrà una durata di 60 minuti e sarà inizialmente in italiano e in inglese, ma sono in previsione altre lingue. Il biglietto costerà, ha indicato Balich, «come quello di uno spettacolo al cinema, proprio per avvicinare il più possibile il pubblico, i giovani spettatori. L’aspetto educational, come ha ricordato mons. Dario E. Viganò, per noi è centrale».

Fonte: Sir
Musei Vaticani: il «Giudizio Universale» diventa uno show firmato da Balich
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento