Cultura & Società
stampa

Nuovi "Miracoli" nel Museo dell’Opera del Duomo di Pisa, ciclo di conferenze

Giovedì 8 aprile alle ore 17 quinto appuntamento con il ciclo di conferenze Nuovi “Miracoli”, organizzato dall’Opera della Primaziale Pisana e dalla Società Storica Pisana e dedicato alla scoperta del Museo dell’Opera del Duomo di Pisa.

Giovanni Pisano

È un gigante dell’arte il protagonista dell’incontro: le opere di Giovanni Pisano scandiscono, con la carica di novità che le proietta oltre il loro tempo, l’intero percorso espositivo del Museo dell’Opera del Duomo. Le incontriamo nella grande aula quadrata duecentesca che ospita figure ed elementi decorativi provenienti dal coronamento esterno del battistero – l’impresa in cui il nostro affiancò il padre Nicola – per poi scorrere con lo sguardo le “gradule”, il nastro lapideo scolpito che correva lungo la base della cattedrale, ed immetterci infine nella sala interamente dedicata a Giovanni, con tre gruppi scultorei che ne rappresentano l’arte al massimo livello. Ritroviamo Giovanni al piano superiore, dove sono esposte le suppellettili ecclesiastiche, con due capolavori di scultura di piccolo formato, la celeberrima Madonna col Bambino intagliata in avorio e uno straordinario Crocifisso ligneo dipinto.

A guidare la “visita virtuale” sarà Luca Palozzi, specialista della scultura del Trecento e profondo conoscitore dell’opera di Giovanni, che c’inviterà anche a soffermarci sui capolavori conservati oltre le pareti del Museo.

Per partecipare è sufficiente visitare il sito www.opapisa.it  e registrarsi nella pagina dedicata all’evento presente nella home page.

Fonte: Comunicato stampa
Nuovi "Miracoli" nel Museo dell’Opera del Duomo di Pisa, ciclo di conferenze
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento