Cultura & Società
stampa

Patti Smith ieri sera alla Galleria dell’Accademia di Firenze. Un evento intimo e unico

“Un evento indimenticabile, unico, quello che si è tenuto ieri sera con Patti Smith - afferma Cecilie Hollberg, direttore della Galleria dell’Accademia di Firenze -  che chiude in modo spettacolare la prima parte di David 140. Abbiamo avuto molti ospiti musicisti, storici dell’arte e giornalisti che hanno saputo rendere omaggio, ciascuno con il proprio sapere, alla più celebre delle sculture.”

 

Percorsi: Arte - Cultura - Musica
foto Guido Cozzi

Patti Smith ha dichiarato di essere molto orgogliosa di potersi esibire nella Galleria dell’Accademia, accanto ai lavori di Michelangelo, artista per il quale non ha mai nascosto la sua grande passione. Nella serata intitolata 'An Evening Of Poetry And Music', si è esibita in una formazione  acustica, accompagnata dai due figli - Jesse al pianoforte e Jackson alla chitarra- insieme  all’amico di lunga data Tony Shanaha,  al basso.

La sacerdotessa del rock ha aperto con  “The boy who loved Michelangelo “ una sua poesia dedicata a Robert Mapplethorpe, seguita da Greatful , ripercorrendo poi i brani più famosi che hanno segnato la sua carriera per finire con “Because the Night” e “People have the Power”. 

Il pubblico della Galleria dell’ Accademia in visibilio, ha cantato con Patti e alla c’è stato un Happy Birthday corale per la figlia Jesse che festeggiava oggi il suo compleanno.

Un evento intimo ma davvero speciale!

Fonte: Comunicato stampa
Patti Smith ieri sera alla Galleria dell’Accademia di Firenze. Un evento intimo e unico
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento