Cultura & Società
stampa

Pulizia e benessere del cane: una guida alla cura dell’animale

Chiunque abbia un cane è perfettamente consapevole del fatto questi animali rendono giustizia a quella frase che tante volte abbiamo sentito: il cane è il migliore amico dell’uomo. Sono gli animali domestici più amati, quelli che ci fanno compagnia e in qualche caso sono addirittura capaci di comprendere i nostri stati d’animo, strappandoci un sorriso nei momenti peggiori.

Percorsi: Economia
Pulizia del cane

La cultura occidentale ha sempre avuto una particolare sensibilità nei confronti dei cani, ma negli ultimi anni questa si è tradotta in possibilità nuove per migliorare il benessere degli animali. Di seguito trattiamo l’argomento su due piani diversi: uno ha a che fare con le possibilità offerte dalle spa per animali, l’altro riguarda alcuni trucchi e suggerimenti che ciascuno di noi può adottare in casa nella vita quotidiana.

Centri benessere per animali: come funzionano e perché andarci

Sappiamo che più di qualcuno, sentendo parlare di questo argomento, potrebbe storcere il naso. Ma la verità è che le spa per animali sono una nuova frontiera del mondo del wellness che presto potrebbe trasformarsi in una realtà consolidata anche in Italia. Negli Stati Uniti, infatti, il fenomeno è già ampiamente diffuso, e non c’è da stupirsi: tante idee che a primo impatto ci sembrano strambe o eccessive nascono in America. C’è ad esempio una grande struttura in Texas, chiamata Spa Paws Hotel, dove i cani vengono divisi in base alla razza e all’età e vengono sottoposti a programmi personalizzati: questi possono comprendere, oltre a trattamenti relax e di preparazione atletica, persino sedute con uno psicoanalista veterinario.

Trattamenti benessere per animali: i benefici

In Italia si stanno diffondendo sempre più rapidamente strutture pet friendly, mentre i centri benesseri per animali sono ancora poco conosciuti. Esistono comunque aziende specializzate nella realizzazione di spa per animali, che stanno intravedendo con lungimiranza le potenzialità di questo settore. Ecco alcune delle attività principali che si possono svolgere in una spa per animali, con i relativi benefici:

  • haloterapia. Nota anche come terapia del sale, l’haloterapia consiste nell’esposizione al cloruro di sodio in microclimi specifici. È un trattamento dalla storia molto antica, che ad oggi si svolge principalmente in un’apposita “stanza del sale” in cui viene riprodotto il microclima di una grotta salmastra naturale. Così come i benefici sono tanti per gli esseri umani, è lo stesso per i cani: questa attività libera le vie aeree e cura alcune infiammazioni alle mucose, fluidificando il muco.
  • bagni antiparassitari. Liberare i cani dai parassiti può essere un’operazione molto complicata da fare da soli. Ecco perché in molte spa per cani si possono svolgere bagni antiparassitari in cui vengono impiegati prodotti con un effetto di persistenza antiparassitaria duraturo, a differenza di un normale shampoo antiparassitario i cui benefici sono momentanei.
  • bagni medicati. Si possono eseguire in caso di dermatiti o malattie delle pelle, ma sono un vero toccasana per gli animali anche in assenza di problematiche particolari: possono curare piccole contusioni alleviando i dolori e aiutano a prevenire alcune malattie provocate dalla scarsa pulizia.
  • trattamenti per il pelo. Questi non hanno l’unica funzione di rendere il pelo più morbido e lucente, ma possono anche rimuovere i cattivi odori e intervenire sulle irritazioni. Gli impacchi a base di argilla sono particolarmente efficaci in questo senso.

Pulizia e benessere del cane: consigli per trattamenti fai da te

Alla luce di quanto detto, pensiamo che sia consigliabile sottoporre almeno una volta ogni tanto i propri cani a pulizie e trattamenti più approfonditi, eseguiti da professionisti del mestiere. Ma cosa possiamo fare, invece, per migliorare la qualità della vita del nostro cane attraverso le azioni quotidiane? Vediamo qualche suggerimento naturale che forse non tutti conoscono.

La curcuma per le lesioni cutanee

La pasta di curcuma, da utilizzare comunque previo consiglio del veterinario, può essere impiegata per curare in modo naturale ferite, contusioni e articolazioni infiammate. La curcuma è infatti un antisettico e un antibatterico completamente naturale, cosa che la rende uno strumento perfetto per combattere le lesioni cutanee.

I bastoncini di carote per la pulizia dei denti

Alcuni cani non possono rosicchiare le ossa per problemi di vario tipo. Sapevate che esistono rimedi naturali per aiutarli a conservare denti puliti e scintillanti? Uno di questi è far loro masticare un bastoncino di carota congelato, che molto probabilmente gradiranno!

L’aceto di mele per igienizzare le zampe

Le infezioni da lieviti possono essere comuni nei cani che hanno l’abitudine di leccarsi troppo le zampe. In questi casi, l’aceto di mele può essere un prezioso alleato, perché nemico di questa categoria di funghi. È sufficiente inserire un po’ di aceto di mele in un barattolo e collocare al suo interno dei dischetti di cotone, da conservare in frigorifero e utilizzare quando necessario per pulire le zampe del cane.

Pulizia e benessere del cane: una guida alla cura dell’animale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento