Cultura & Società
stampa

RESTAURI: RIVIVE ANTICA ABBAZIA SAN RABANO IN MAREMMA

Percorsi: Cultura

San Rabano, antica abbazia sui monti dell'Uccellina risalente al 1100, e la torre di Castel Marino, una delle prime torri di avvistamento costruite sulla costa maremmana durante il basso medioevo, sono tornate allo splendore di un tempo. Si sono infatti conclusi i restauri, costati poco meno di 700 mila euro e finanziati grazie all'accordo Stato-Regione per il recupero dei beni culturali sottoscritto nel luglio 2005 e con il contributo della Fondazione del Monte dei Paschi, che hanno consentito la messa in sicurezza delle strutture.

Il programma completo dei lavori, per un finanziamento complessivo di quattro milioni e 700 mila euro, comprende anche il restauro della Villa Granducale e dei Magazzini di Spergolaia, gli altri edifici storici di proprietà dell'Azienda regionale agricola di Alberese. "Questo recupero - spiega l'assessore regionale all'agricoltura Susanna Cenni, intervenendo alla presentazione della fine dei lavori - riconsegna alla Maremma e alla Toscana due essenziali punti di attrazione per i tanti visitatori che scelgono la nostra terra. Una volta che saranno completati anche i lavori di Villa Granducale e del Granaio di Spergolaia questo sistema vedrà potenziata ancor di più l'offerta turistica". (ANSA).

RESTAURI: RIVIVE ANTICA ABBAZIA SAN RABANO IN MAREMMA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Avatar
Marco F. 12/11/2018 12:12
san Rabano
Buongiorno,

volevo segnalarVi l'uscita del libro "Benedetta Maremma. Storia dei santi della bassa Toscana" edito dalla Sarnus che racconta la vita e il culto di 25 santi tra le province di Livorno e Viterbo tra cui anche la storia dell'abbazia di san Rabano.

Cordiali saluti

Marco Faraò

Totale 1 commenti

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento