Cultura & Società
stampa

Dal n. 32 del 12 settembre 2004

Sant'Anna di Stazzema, due mostre per ricordare l'eccidio

In occasione del 60° anniversario dell'eccidio nazifascista di Sant'Anna di Stazzema, due grandi mostre di artisti di fama internazionale sono state inaugurate ed allestite in onore e memoria delle 560 vittime della strage. I due artisti sono il fotografo Oliviero Toscani con la mostra «Sant'Anna di Stazzema 12 agosto 1944. I bambini ricordano», allestita nei locali del Museo storico della Resistenza di Sant'Anna di Stazzema, e lo scultore Novello Finotti con le sue opere esposte nello spazio verde del Parco nazionale della pace attorno alla chiesa del paese e in un locale nel retro dell'edificio ecclesiastico.

Sant'Anna di Stazzema, due mostre per ricordare l'eccidio

In occasione del 60° anniversario dell'eccidio nazifascista di Sant'Anna di Stazzema, due grandi mostre di artisti di fama internazionale sono state inaugurate ed allestite in onore e memoria delle 560 vittime della strage. I due artisti sono il fotografo Oliviero Toscani con la mostra «Sant'Anna di Stazzema 12 agosto 1944. I bambini ricordano», allestita nei locali del Museo storico della Resistenza di Sant'Anna di Stazzema, e lo scultore Novello Finotti con le sue opere esposte nello spazio verde del Parco nazionale della pace attorno alla chiesa del paese e in un locale nel retro dell'edificio ecclesiastico.

La prima mostra, che si è chiusa il 31 agosto scorso, ha raccolto le fotografie ed i racconti dei sopravvissuti alla strage. Essa ha rappresentato la cruda realtà vista con gli occhi dei bambini di allora, vittime di atrocità e sofferenze che ancora oggi, nella loro stanca età, riescono a farci rivivere il dolore patito ed allo stesso tempo l'amore per la vita e il vero significato della pace tra gli uomini. Il catalogo della mostra è edito da Feltrinelli (pagine 128, euro 25).

La seconda mostra di scultura, «Soffio d'anime», vuole proporsi come messaggio umano di vita e duro avvertimento contro il dramma della violenza. Le opere in granito, marmo e metallo, proposte nel percorso di «Soffio d'anime», ripropongono un cammino a ritroso attraverso molte tra le più note creazioni di Novello Finotti e, attraversano, dunque, le tematiche cruciali dell'esperienza artistica dello scultore. La mostra rimane aperta fino al 30 settembre. Orario: dalle 9 al tramonto. Ingresso libero. Informazioni al numero 0584-772025.

Sant'Anna di Stazzema, due mostre per ricordare l'eccidio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento