Cultura & Società
stampa

Siena, consegnato dall’arcivescovo Lojudice ai Musei Vaticani il reliquiario di San Galgano che verrà sottoposto a restauro

Questa mattina il Cardinale Augusto Paolo Lojudice, Arcivescovo di Siena-Colle di Val D’Elsa-Montalcino, accompagnato da Don Enrico Grassini, Direttore dell’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici dell’Arcidiocesi di Siena-Colle di Val d’Elsa-Montalcino, ha consegnato alla dott.ssa Maria Serlupi Crescenzi, responsabile Direttore Lavori Musei Vaticani, il reliquiario di San Galgano, che verrà sottoposto a un intervento di restauro della durata di almeno sei mesi.

La consegna del reliquiario

Ad accompagnare il prezioso manufatto da Siena a Roma è stata la compagnia dei Carabinieri di Siena.

Il reliquiario di San Galgano è un celebre reperto artistico di inestimabile valore, proveniente dall'antica ed omonima Abbazia e realizzato in rame dorato e smalti dall’oreficeria senese del primo ‘300, celebre in tutta Italia in quel periodo. Era stato trafugato nella notte tra il 10 e l'11 luglio 1989 dal Museo dell'Arcidiocesi di Siena-Colle di Val d'Elsa–Montalcino e soltanto lo scorso 26 aprile è stato restituito all’Arcidiocesi, dopo essere stato ritrovato grazie ad un‘attenta ed accurata indagine del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Palermo dell'Arma dei Carabinieri coordinato dal Tribunale di Catania.

Insieme al reliquiario sono stati consegnati per il restauro anche altri 10 pezzi di argenteria, datati dal XII al XVIII secolo. Anch’essi furono trafugati e sono stati ritrovati gravemente danneggiati.

Fonte: Comunicato stampa
Siena, consegnato dall’arcivescovo Lojudice ai Musei Vaticani il reliquiario di San Galgano che verrà sottoposto a restauro
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento