Cultura & Società
stampa

Simone Cristicchi "canterà" il Paradiso di Dante per il Dramma Popolare di San Miniato

"Paradiso – Dalle Tenebre alla luce" è l'opera di Simone Cristicchi scelta quale momento culminante della 75esima edizione della Festa del Teatro organizzata dalla Fondazione Istituto Dramma Popolare. Andrà in scena dal 23 al 28 luglio in piazza Duomo a San Miniato

Percorsi: Dante - Musica - San Miniato
cristicchi

Il cammino del Teatro del Cielo di San Miniato alla riscoperta di Dante nel settimo centenario della morte dell'Alighieri, avrà come momento culminante del 2021 un viaggio verso il Paradiso, in fuga dall’oscuro inferno costruito dall’uomo, con la guida dei versi della commedia dantesca e soprattutto della voce e dei pensieri dei mistici di ogni epoca. Questo il "passaggio" centrale dell'opera "Paradiso – Dalle Tenebre alla luce" che andrà in scena dal 23 al 28 luglio in piazza Duomo a San Miniato, quale momento culminante della 75esima edizione della Festa del Teatro organizzata dalla Fondazione Istituto Dramma Popolare, guidata da Marzio Gabbanini. Si tratta del lavoro teatrale di Simone Cristicchi, attore, musicista, scrittore eclettico, che stavolta si cimenta con il poema dantesco, offrendo un suo originale e suggestivo punto di vista. Cristicchi, accompagnato da ventidue elementi dell’Orchestra OIDA di Arezzo, parte dal Paradiso Dantesco, per giungere ad una riflessione più ampia. Una vera e propria opera per voce e musica sinfonica che ci guiderà in un viaggio interiore, in cui riflessioni poetiche e spirituali si intrecciano, provando a indicare la strada per un Paradiso ideale. Virtualmente, Cristicchi compie insieme al suo pubblico il percorso di Dante dall’Inferno al Paradiso: lo spettacolo diventa così come un cammino iniziatico, dove la poesia è lo strumento di trasformazione da materia a puro spirito, e l’incontro con l’immagine di Dio è rivelazione di un messaggio universale, che attraversa il tempo.

La tensione verso il Paradiso è metafora dell’evoluzione umana, slancio vitale verso vette più alte, spesso inaccessibili: elevazione ed evoluzione. L'evento è frutto della sinergia tra Elsinor Centro di Produzione Teatrale, Arca Azzurra Teatro, Accademia Perduta Romagna Teatri e Fondazione Istituto Dramma Popolare di San Miniato, il più antico festival di produzione d’Italia, che rappresenta un unicum nel panorama teatrale italiano ed europeo. Nel 2021, appunto, il Dramma Popolare festeggia la sua settantacinquesima edizione con una serie di iniziative dedicate a Dante che nel mese di luglio arriveranno al suo momento più alto con lo spettacolo di Cristicchi con musiche di Valter Sivilotti e Simone Cristicchi che è anche regista dell'opera. Lo spettacolo gode del patrocinio del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Il Dramma 2021 è stato presentato a Palazzo Grifoni, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato e ha visto la partecipazione del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. La Festa del Teatro di San Miniato è sostenuta in modo determinante dalla Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, Crédit Agricole Italia e Tecnoambiente SpA.

Fonte: Comunicato stampa
Simone Cristicchi "canterà" il Paradiso di Dante per il Dramma Popolare di San Miniato
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento