Cultura & Società
stampa

Torna in scena al Teatro del Maggio l’"Elisir d’amore" per i bambini

Torna in scena domani al Teatro del Maggio l’"Elisir d’amore" per i bambini, produzione teatrale, in collaborazione con il Teatro alla Scala, basata sul capolavoro di Gaetano Donizetti e riadattata grazie al lavoro di Alexander Krampe e del regista Grischa Asagaroff.

"Elisir d'amore" foto di Michele Monasta

 L’Orchestra Vincenzo Galilei è diretta da Gianna Fratta. Quattro recite, dopo la prima di domani, alle 16,30, le repliche di sabato 23 ottobre alle ore 15 e alle ore 18 e domenica 24 ottobre, alle ore 11.

L’opera per i più piccini è un’iniziativa fortemente voluta dal sovrintendente Alexander Pereira che dice: “Queste recite sono pensate proprio per i bambini, sono strutturate rimanendo fedelissime alla versione originale e per tenere alta la loro attenzione e inoltre hanno luogo nel loro teatro in modo che si abituino anche a frequentarlo e, nel corso del tempo -  con tutti gli spettacoli che gli si propongono -  possano formarsi anche un loro repertorio”.

L’edizione dell’Elisir per giovanissimi spettatori conserva dunque il patrimonio di melodie orecchiabili, ora brillanti ora malinconiche per cui è conosciuto e amato in tutto il mondo il capolavoro di Donizetti; sono state eliminate alcune ripetizioni e accorciati alcuni recitativi. Il “Melodramma giocoso” viene pertanto offerto all’ascolto nella sua varietà, con duetti e scene d’insieme, rispettoso dell’originale impianto narrativo - e non in una semplice selezione di arie - che abituerà il pubblico infantile al vivace linguaggio polifonico dell’opera buffa.

La direttrice Gianna Fratta è sul podio dell’Orchestra Vincenzo Galilei e parlando del lavoro svolto e delle motivazioni che spingono un teatro come il Maggio Musicale Fiorentino a dedicare una produzione a un pubblico così giovane sostiene che: “L’opera, a causa della sua natura complessa e articolata, spesso ‘soffre’ di un pubblico di età avanzata; avvicinare fin da subito un bambino al mondo dell’opera è davvero importantissimo. Essa è veicolo di un messaggio universale che durerà per sempre. Qui, grazie al lavoro di riduzione e regia di due maestri come Krampe e Asagaroff, si rende l’opera di Donizetti più semplice e più fruibile a un pubblico di giovanissimi: tutti alla fine potranno comprendere e ‘decodificare’ il messaggio testuale e musicale del lavoro originale di Donizetti. L’orchestrazione manterrà assolutamente il brio e le caratteristiche dell’opera iniziale, mentre la trama verrà fuori in modo assolutamente originale, leggiadro e allegro”.

Luigi Perego sono affidate le scene e i costumi: insieme al regista Grischa Asagaroff ha concepito una scenografia allegra, colorata e originale. La scena è dominata dalla Basilica di Santa Maria del Fiore in una fotografia tanto realistica e dettaglia da sembrare vera, in una piazza dove si ferma un vecchio tram che porta tutti i protagonisti dell’Elisir per i bambini.

“Questo lavoro è nato a Milano, alla Scala,  - dice Asagaroff - ma qui a Firenze per il Maggio abbiamo cambiato molto rispetto allo spettacolo scaligero, sia sul piano scenografico che sul piano registico grazie agli spazi, decisamente più ampi, che il Teatro del Maggio riesce a offrire. La mia scelta di aggiungere un narratore che possa spiegare ciò che non si vede in scena è dovuta alla riduzione applicata all’opera di Donizetti, che normalmente dura due ore e mezzo e che, dopo i tagli applicati, abbiamo ridotto a circa un’ora e un quarto: è dunque molto importante avere una voce che possa spiegare ai bambini tutta la storia e che li accompagni per tutta la durata dello spettacolo. Per me è bellissimo potermi dedicare a una produzione rivolta a un pubblico di bambini sperando che crescendo possano tornare quanto più spesso possibile in teatro ed è altrettanto bello lavorare con un cast giovane per un pubblico di giovani”.

Sul palcoscenico, accompagnato dalla voce recitante di Davide Gasparro, infatti un cast ricco di artisti interessanti, tutti formatisi all’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino e già avviati in una brillante carriera che li vede anche frequentemente sul palcoscenico del Maggio tra i protagonisti delle opere in stagione: Marilena RutaDave MonacoFrancesco Samuele VenutiMin Kim e Caterina Meldolesi

Le luci dell’ Elisir per i bambini sono affidate a Vincenzo Apicella

Al termine della recita tutti gli interpreti e con l’orchestra scenderanno in platea e poi nel foyer del Maggio per coinvolgere tutti i bambini e il pubblico in chiacchiere, firme di autografi, selfie. 

*Il Maggio ricorda inoltre che ogni adulto (cui è destinata la tariffa “Intero” a euro 20) potrà acquistare biglietti al prezzo di 1 Euro (tariffa Under18) per i ragazzi che accompagnerà ad assistere allo spettacolo.  

È contemplato l’acquisto a tariffa UNDER 18 per un massimo di 2 biglietti per ogni adulto accompagnatore; a eventuali ulteriori partecipanti, seppur minori di anni 18, è destinata la tariffa a prezzo intero (euro 20)/Maggiocard (euro 15) se in loro possesso. 

Fonte: Comunicato stampa
Torna in scena al Teatro del Maggio l’"Elisir d’amore" per i bambini
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento