Cultura & Società
stampa

X edizione Premio Narrativa Giovane: l'Sos degli studenti toscani

È sempre stata una bella occasione per mettere alla prova le proprie abilità di scrittura e le proprie capacità critiche nei confronti dei principali temi di attualità.

Percorsi: Cultura - Giovani - Toscana
Premio narrativa giovane

Ma quest'anno, i giovani partecipanti alla X edizione del Premio Narrativa Giovane – promosso dalla Fondazione Spadolini Nuova Antologia, con il contributo della Fondazione ChiantiBanca – hanno utilizzato le tre pagine a loro disposizione per lanciare ciascuno il proprio grido di aiuto nei confronti di una condizione psicologia ed emotiva resa difficile dai due anni di pandemia e per denunciare aspetti della società che li turbano profondamente.

«Mai come quest'anno abbiamo avuto la netta sensazione che i ragazzi stiano lanciando un vero e proprio SOS rivolto alla società “adulta” -sono le parole del presidente della giuria del Premio Cosimo Ceccuti -. Senso di frustrazione, paura per il futuro e per la precarietà del lavoro, perdita della speranza, senso di solitudine dovuto alle restrizioni da pandemia ma anche all'isolamento prodotto dai social network, senso di abbandono da parte della famiglia che provoca importanti conseguenze emotive e gravi problematiche di salute come anoressia e bulimia. Piuttosto che commentare fatti di attualità come richiesto dal concorso, i ragazzi di 16-17 anni che hanno partecipato al contest di Nuova Antologia hanno preferito usare le pagine dedicate al concorso per denunciare una condizione emotiva individuale che però, in questo frangente storico, li accomuna profondamente e drammaticamente. Non dobbiamo e non possiamo ignorare il loro grido di aiuto, la nostra responsabilità civica ce lo impone, perché se le nuove generazioni leader della nostra società si dichiarano sconfitte ancor prima di avere la possibilità di mettersi in gioco, significa che la società stessa va incontro alla sconfitta. La Fondazione Sapdolini Nuova Antologia, da oltre quarant'anni al servizio dei giovani e degli studiosi, è onorata in questa occasione di poter aiutare i ragazzi a diffondere la loro importante testimonianza”.

La cerimonia di consegna del premio si è svolta questo pomeriggio nella Sala Pegaso di Palazzo Guadagni Strozzi Salviati, alla presenza di Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, Cristina Giachi, consigliera della Regione Toscana, Sara Funaro, assessore all'Educazione e al Welfare del Comune di Firenze, oltre agli emeriti della Giuria del Premio e a docenti e studenti degli Istituti superiori della Toscana aderenti al concorso.

La Giuria, composta da Cosimo Ceccuti, Sara Funaro, Cristina Giachi, Agnese Pini, Ilaria Camiciottoli, Milva Segato, Paola Maresca, Paola Lucarini, Rodolfo Cigliana, Caterina Ceccuti e Roberto Marcori, ha stabilito vincitrice della X edizione del Premio Emma Razzetti, studentessa del Liceo Fermi di Cecina, per l'elaborato “Futura” che, come da tradizione, ottiene la pubblicazione nel fascicolo fresco di stampa della storica rivista Nuova Antologia.

A ricevere invece il Premio della Critica è Sofia Irolla, dell’Educandato Santissima Annunziata di Firenze, per il testo “Dalla solitudine al sogno”, mentre il Premio Speciale va a Matilde Sofia Carta, del Liceo Galileo Galilei di Firenze, per l’elaborato “L’ultima lettera”.

Fonte: Comunicato stampa
X edizione Premio Narrativa Giovane: l'Sos degli studenti toscani
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento