Ecumenismo
stampa

Terza Assemblea ecumenica d'Europa. Lettera alle Chiese d'Europa

La Conferenza Europea delle Chiese (KEK) e il Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa (CCEE) hanno scritto una lettera a tutte le Chiese e Conferenze Episcopali d'Europa per annunciare la Terza Assemblea Ecumenica Europea (AEE3). La lettera espone il processo della AEE3 che culminerà a Sibiu, in Romania, dal 4 al 8 settembre 2007. La lettera è firmata dai Segretari Generali della KEK e del CCEE, rispettivamente Rev. Dr. Keith Clements e Mons. Aldo Giordano.

Percorsi: Ecumenismo - Europa
Parole chiave: kek (64), ccee (166)

La Conferenza Europea delle Chiese (KEK) e il Consiglio delle Conferenze Episcopali d'Europa (CCEE) hanno scritto una lettera a tutte le Chiese e Conferenze Episcopali d'Europa per annunciare la Terza Assemblea Ecumenica Europea (AEE3). La lettera, datata 4 maggio 2005, espone il processo della AEE3 che culminerà a Sibiu, in Romania, dal 4 al 8 settembre 2007. La lettera è firmata dai Segretari Generali della KEK e del CCEE, rispettivamente Rev. Dr. Keith Clements e mons. Aldo Giordano.

La lettera afferma che la: "AEE3 continua, in modo nuovo, il cammino dell'assemblea di Basilea (1989) e di Graz (1997). Abbiamo la consapevolezza che il cammino ecumenico, nonostante tutte le difficoltà che conosciamo, è un compito e una vocazione senza ritorno. Siamo riconoscenti per l'invito delle Chiese della Romania a tenere a Sibiu, capitale europea della cultura nel 2007, l'evento finale della AEE3. Sarà particolarmente significativo vivere questa esperienza in un paese a maggioranza ortodossa".

"La Luce di Cristo illumina tutti. Speranza di rinnovamento e unità in Europa " è il tema scelto per l'Assemblea dal Comitato Congiunto CCEE/KEK. Il titolo è chiaramente cristologico (Gv 8,12) con il simbolo della luce, particolarmente significativo nella tradizione cristiana dell'oriente e dell'occidente. Il sottotitolo vuole mettere in luce il ruolo del cristianesimo nell'Europa attuale.

L'assemblea, è scritto nella lettera, "sarà un luogo per celebrare e testimoniare insieme la sequela di Gesù Cristo e la comunione già esistente tra i cristiani in Europa; approfondire la conoscenza e la stima delle nostre diverse tradizioni spirituali; e rafforzare e allargare la rete ecumenica europea". Nello stesso tempo, la AEE3 aiuterà a "riscoprire il dono di luce che Cristo è per l'Europa di oggi. L'assemblea considererà le grandi sfide per le Chiese che derivano dalla cultura europea (segnata dalla secolarizzazione e dalla domanda di spiritualità), dal pluralismo religioso, dal processo di unificazione europea e dalle responsabilità del nostro continente nel contesto mondiale".

La AEE3 è concepita come un processo assembleare in quattro tappe.

La prima tappa si svolgerà a Roma dal 24 al 27 gennaio 2006. Essa consiste nell'incontro di circa 110 delegati delle Chiese, Conferenze episcopali, organismi ecumenici, comunità, movimenti ecumenici.

La seconda tappa consisterà in incontri nazionali e/o regionali da realizzarsi nella seconda metà del 2006 o all'inizio del 2007. L'organizzazione verrà affidata ai delegati delle Chiese e Conferenze episcopali del paese o regione che ospiterà l'incontro.

La terza tappa si svolgerà a Wittenberg-Lutherstadt, Germania, nel gennaio 2007. Si incontreranno nuovamente i delegati delle Chiese, Conferenze episcopali, organismi ecumenici, comunità, movimenti ecumenici.

La quarta tappa sarà la AEE3 stessa che si svolgerà a Sibiu in Romania (4-8 settembre 2007) con circa 3000 delegati delle Conferenze episcopali e delle Chiese d'Europa. In contemporanea si organizzeranno incontri tra cristiani in tutte le città d'Europa e, dove sarà possibile, con collegamenti video con Sibiu.

La lettera conclude con la richiesta alle Chiese e alle Conferenze Episcopali di individuare "un delegato incaricato di seguire l'intero processo assembleare"; nel sostenere la realizzazione degli incontri ecumenici nazionali o regionali; nel costituire la delegazione che prenderà parte ai lavori dell'Assemblea di Sibiu; nell'organizzare forme di sostegno economico per la 3AEE; e, infine, nel promuovere una rete di preghiera per l'assemblea e il cammino ecumenico in Europa che coinvolga tutto il popolo di Dio".

Il Consiglio delle Conferenze episcopali d'Europa (CCEE) riunisce i Presidenti delle attuali 34 conferenze episcopali europee. Lo presiede Mons. Amédée Grab, Vescovo di Coira; vicepresidenti sono il Card. Josip Bozanic, Arcivescovo di Zagabria e il Cardinal Cormac Murphy O'Connor, Arcivescovo di Westminster. Segretario generale del CCEE è Mons. Aldo Giordano. La sede del segretariato è a San Gallo (Svizzera)

Terza Assemblea ecumenica d'Europa. Lettera alle Chiese d'Europa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento