Politica & società
stampa

Edizione on line del 4 novembre 2002

Globalizzazione. Responsabilità dell'uomo contemporaneo

Fascicolo curato dalla Diocesi di Firenze per raccogliere la riflessione intrapresa da mesi attorno ai temi della globalizzazione.

Globalizzazione. Responsabilità dell'uomo contemporaneo

Tutto ciò che riguarda l'uomo, non può non interessare alla Chiesa. È partendo da questo presupposto, in linea con i dettami del Concilio Vaticano II, che la Diocesi di Firenze ha voluto intraprendere da alcuni mesi un cammino di riflessione intorno ai vari aspetti di quel complesso e articolato fenomeno che va sotto il nome di "globalizzazione". Durante questo percorso, che si è sviluppato anche attraverso alcune iniziative specifiche di approfondimento culturale e scientifico, sono emersi una serie di interventi significativi che in questo libretto vengono raccolti e riproposti come contributo al dibattito in corso.

In un secondo momento, saranno pubblicati integralmente gli atti dei due seminari di studio che la diocesi ha promosso nei mesi scorsi.

La prima fonte di ispirazione di questo cammino di riflessione, che proseguirà ben oltre il 2002, sono state
le parole del Papa pronunciate alla pontificia Accademia delle Scienze Sociali nell'aprile del 2001: "La globa-lizzazione
- disse allora Giovanni Paolo II - a priori non è né buona né cattiva. Sarà ciò che le persone ne
faranno. Nessun sistema è fine a se stesso ed è necessario insistere sul fatto che la globalizzazione, come ogni
altro sistema, deve essere al servizio della persona umana, della solidarietà e del bene comune". Questo intervento, che riportiamo integralmente in apertura di questo libretto, contiene sinteticamente le linee guida che la Chiesa ritiene essenziali per il dibattito, lo studio e, soprattutto, il governo della globalizzazione.

Gli altri interventi che vengono qui riproposti aiutano a chiarire il senso del cammino della Chiesa fiorentina sulla globalizzazione che, oltre a tener fede al suo compito di annunciare Gesù Cristo e di orientare le coscienze, ha cercato anche - come afferma l'Arcivescovo Antonelli nel primo degli interventi qui riportati - di offrire "un segnale alla città di Firenze, perché, in continuità con la sua prestigiosa tradizione, sappia offrire al dibattito sulla globalizzazione un contributo di civiltà, di maturità e di alto spessore culturale".

A conclusione, come segno del contributo specifico che è domandato ai fedeli laici, e che essi debbono offrire al dibattito ed al governo dei fenomeni, compreso quello della globalizzazione, viene riproposto il manifesto di "Sentinelle del Mattino 2002", siglato da oltre sessanta associazioni cattoliche nazionali che si sono riunite in assemblea proprio a Firenze lo scorso 21 settembre. Un documento che, cercando di analizzare il feno-meno della globalizzazione alla luce del Vangelo e della dottrina sociale della Chiesa, esprime valori condivisi e linee operative comuni: questo testo rappresenta un punto di riferimento chiaro ed un positivo contributo che le associazioni di ispirazione cristiana offrono a loro stesse ed a tutti coloro che vogliono impegnarsi sui temi della povertà, della pace, dello sviluppo economico, della tutela dell'ambiente, per avviare quei percorsi che possono consentire di governare e orientare la globalizzazione a favore dell'uomo.

Il fascicolo comprende:
1. Discorso di Giovanni Paolo II alla Pontificia Accademia delle Scienze sociali (27 aprile 2001)
2. Ennio Antonelli, Globalizzazione: responsabilità dell'uomo contemporaneo (26 giugno 2002)
3. La Chiesa fiorentina è attenta alla globalizzazione ma non partecipa al Social Forum europeo (comunicato Arcidiocesi di Firenze, 28 agosto 2002)
4. Globalizzazione: alzare il livello e la qualità del dibattito (don Giovanni Momigli)
5. Dare un'anima alla globalizzazione (Saluto dei vescovi toscani all'Assemblea delle Sentinelle del Mattino, 21 settembre 2002)
6. Ennio Antonelli, Da cristiani nella globalizzazione per la pace (intervento 21 settembre 2002)
7. Tante associazioni, una sola voce (intervista a mons. Ennio Antonelli, 29 settembre 2002)
8. Ennio Antonelli, I processi mugratori nella globalizzazione (saluto al seminario sui processi migratori, 3 ottobre 2992)
9. Il Social Forum sarà occasione positiva solo se... (don Giovanni Momigli, 13 ottobre 2002)
10. La pace condizione essenziale per lo sviluppo globale (manifesto «Sentinelle del Mattino», 21 settembre 2002)

Globalizzazione. Responsabilità dell'uomo contemporaneo (formato .pdf)

Globalizzazione. Responsabilità dell'uomo contemporaneo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento