Politica & società
stampa

Opera La Pira, Documento Campo internazionale 2006

Il testo integrale (in italiano e inglese) del documento conclusivo approvato all'unanimità dai partecipanti al Campo internazionale organizzato dall'Opera per la gioventù Giorgio La Pira, al Villaggio La Vela (Castiglion della Pesciaia - Grosseto) dal 6 al 16 agosto 2006 e al quale hanno preso parte giovani italiani, isreliani, palestinesi e russi.

Parole chiave: opera la pira (37), terra santa (366)

Il testo integrale (in italiano e inglese) del documento conclusivo approvato all'unanimità dai partecipanti al Campo internazionale organizzato dall'Opera per la gioventù Giorgio La Pira, al Villaggio La Vela (Castiglion della Pesciaia - Grosseto) dal 6 al 16 agosto 2006 e al quale hanno preso parte giovani italiani, isreliani, palestinesi e russi.

Campo Internazionale 2006 – Documento Conclusivo

Il Campo Internazionale promosso dall'Opera per la Gioventù “Giorgio La Pira” dal 6 al 16 agosto 2006, presso il Villaggio “La Vela” di Castiglione della Pescaia (Gr), ha dato l'opportunità, per il terzo anno consecutivo, a giovani provenienti da Israele, Italia, Palestina e Russia, di vivere un'esperienza di vita comunitaria e di incontro. Ci siamo confrontati sul tema del “rispetto della dignità dell'uomo, via della riconciliazione e della convivenza tra popoli, culture e religioni”.

Abbiamo convenuto che ogni essere umano, senza distinzioni di sesso, razza, fede religiosa, cultura, condizione sociale, è unico e irripetibile; fine di ogni azione umana, non può mai essere considerato un mezzo. Abbiamo purtroppo constatato che la dignità umana è spesso ferita, in ogni parte del mondo, da relazioni economiche, politiche e sociali inique, che generano diseguaglianze, conflitti e povertà. Non vogliamo, tuttavia, rimanere spettatori inerti né rinunciare alla speranza di un mondo migliore.

Le differenze tra le culture, le tradizioni e le religioni sono non un ostacolo, bensì un valore aggiunto per la promozione di una cultura di pace; attraverso il dialogo, nel rispetto delle reciproche identità, è possibile scoprire i valori comuni, fondamento per la convivenza in un mondo sempre più interconnesso. In questo cammino dell'umanità, le tre grandi religioni monoteistiche hanno la responsabilità di aiutarci a riscoprire il vero significato di dignità dell'uomo.

Sebbene i semi di questi valori comuni siano dentro ogni essere umano, essi evolvono grazie alla formazione culturale, familiare e religiosa. È necessario che questa azione educativa accompagni tutta la vita umana, come percorso di crescita individuale e comunitaria.

Siamo consci che ciascuno di noi può incidere sul processo di promozione della dignità umana, sia attraverso consapevoli scelte personali, sia partecipando attivamente e responsabilmente alla vita economica, sociale e politica della comunità di appartenenza, sia nella selezione critica di informazioni. Crediamo nella politica come strumento progettuale per l'edificazione di una società migliore.

Ci impegnamo a continuare questa esperienza di conoscenza e arricchimento reciproci, tenendo vivi i rapporti che sono sorti tra noi giovani provenienti da diversi Paesi del mondo. È nostra intenzione costituire un forum su web che permetta di alimentare la nostra amicizia e di continuare la riflessione avviata, promuovendo ulteriori momenti del nostro dialogo, teso a favorire la costruzione di una civiltà della pace.

International Camp 2006
The International Camp at the Village “La Vela” in Castiglione della Pescaia (Gr), promoted by the Opera per la Gioventù “Giorgio La Pira”, on August 6th - 16th 2006, has given young people from Israel, Italy, Palestine and Russia, for the third consecutive year, the opportunity to experience a communitarian life and cultural exchange. We shared our ideas on the topic of “Respect of human dignity, way of reconciliation and living together between people, cultures and religions”.

We agreed that every human being, regardless of sex, race, religious faith, culture and social condition, is one and unique. For this reason, human dignity should always be the aim of any human action and not only a tool; in spite of this, we realized that it is often violated all over the world because of unfair economic, political and social relations, which generate inequalities, conflicts and poverty. However, we don't want to be indolent watchers or give up hoping for a better world.

The differences among cultures, traditions and religions are not an obstacle; they are a value which promotes a culture of peace. Through a continuous dialogue and respect for the different identities, it is possible to find common values, which are the basements for living together in a world of globalisation. In this route of the humanity, the three great monotheistic religions have the responsibility to help us to rediscover the true meaning of human dignity.
Although the seeds of these common values are within every human being, they can evolve due to religious, cultural and familiar education. This educational action has to go on during all the human life, a path for the individual and the common growth.

We are aware that all of us can affect the process of promoting the human dignity, both through conscientious personal choices, through participating actively and responsibly in the economic, social and political life in our own communities, and through the critical selection of information. We believe in politics as an instrument to build a better society.

We engage ourselves in the continuation of this experience of mutual acquaintance and enrichment, holding the relationships that were born between us, youths from various countries of the world. It is our intention to build a web forum which will allow us to maintain our friendship and to continue the started reflection, promoting other moments of dialogue between us, in order to help the construction of civilization of peace.

Opera La Pira, Documento Campo internazionale 2006
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento