Vescovi toscani

Vescovi toscani stampa

Il comunicato finale emesso al termine della Conferenza episcopale toscana, tenutasi nei giorni 31 marzo e 1º aprile 2003, a Lecceto (Firenze).

Ecco il comunicato congiunto emesso al termine dell'incontro tra la Conferenza episcopale Toscana e i vertici della Giunta regionale, nel corso del quale, oltre a ribadire un comune impegno epr la pace, sono state rinnovate le convenzioni sui beni culturali e l'assistenza religiosa.

Il comunicato finale sui lavori della sessione invernale della Conferenza episcopale toscana, riunitasi all'Eremo di Lecceto dal 27 al 28 gennaio 2003. I Vescovi hanno anche approvato un appello per la pace, già diffuso attraverso il settimanale Toscana Oggi, con l'invito a tutti i sacerdoti affinché il messaggio venga letto in tutte le chiese della Toscana.

Durante il loro incontro del 27 e 28 gennaio 2003 i vescovi della Toscana hanno approvato un messaggio da leggere la domenica in tutte le chiese della regione per riaffermare la posizione della Chiesa sulla possibile guerra all'Iraq e per invitare alla preghiera per la pace.

«La pace è un bene prezioso e fragile: richiede un più incisivo ruolo delle istituzioni sovranzionali. L'Onu non può divenire succube degli stati economicamente e militarmente più forti; occorre un rilancio del diritto internazionale e il pieno riconoscimento di organismi come il tribunale penale internazionale. Solo a queste precise condizioni potranno avere luogo interventi militari intesi come operazioni di polizia internazionale». Lo affermano i vescovi toscani nel comunicato finale sui lavori della Cet, tenutasi a Lecceto il 30 settembre e il primo ottobre. Ecco il testo integrale del comunicato

Il saluto dei Vescovi toscani ai partecipanti all'assemblea «Sentinelle del mattino 2002» delle associazioni e movimenti cattolici (Firenze 21 settembre 2002).