Vescovi toscani
stampa

Comunicato Cet (30-31 marzo 2009)

Pubblichiamo il comunicato emesso al termine dei lavori della sessione ordinaria primaverile della Conferenza episcopale toscana, tenutasi presso il Convento dei Padri Passionisti al Monte Argentario, il 30 e 31 marzo 2009. Tra le decisioni prese, anche il consenso all'inizio della causa di beatificazione di don Zeno Saltini, fondatore di Nomadelfia.

Parole chiave: toscanaoggi (295), nomadelfia (18)

Pubblichiamo il comunicato emesso al termine dei lavori della sessione ordinaria primaverile della Conferenza episcopale toscana, tenutasi presso il Convento dei Padri Passionisti al Monte Argentario, il 30 e 31 marzo 2009. Tra le decisioni prese, anche il consenso all'inizio della causa di beatificazione di don Zeno Saltini, fondatore di Nomadelfia.

I vescovi toscani, riuniti presso il Convento dei Padri Passionisti al Monte Argentario, il 30 e 31 marzo per la sessione ordinaria primaverile della Conferenza episcopale toscana, hanno espresso, in apertura dei lavori, la loro affettuosa solidarietà e la loro vicinanza al Santo Padre, la loro riconoscenza per il suo illuminante Magistero e per la sua ferma e paterna guida della Chiesa in un contesto di avversità e incomprensioni e la loro particolare gratitudine per la lettera inviata recentemente a tutti i vescovi del mondo.

Dopo di che hanno ascoltato la relazione del presidente della CET, l'arcivescovo di Firenze monsignor Giuseppe Betori, circa il Consiglio permanente della CEI riunitosi nei giorni scorsi a Roma.

I vescovi toscani hanno poi affrontato e ampiamente dibattuto la cosiddetta emergenza educativa, affrontando il tema dal punto di vista della scuola cattolica, dell'insegnamento della religione, dal punto di vista sociologico e pedagogico con particolare attenzione al mondo giovanile. Sul tema dell'emergenza educativa la Conferenza Episcopale Toscana proseguirà il confronto anche nelle prossime sessioni.

Nella seconda giornata di lavori, i vescovi toscani hanno incontrato i responsabili della Confederazione delle Misericordie discutendo con loro le problematiche e le potenzialità delle Confraternite, sottolineando l'importanza del servizio che svolgono a favore del prossimo, ma anche la necessità di rimanere ancorati alle radici ideali dalle quali è nata la più antica forma di volontariato. Dopo di che hanno incontrato i responsabili di Toscana Oggi ribadendo l'importanza del settimanale regionale, nella sua formulazione di cronache diocesane e di cronaca regionale comune, come strumento di presenza sul territorio, di collegamento tra i cattolici e di espressione del pensiero stesso del mondo cattolico. I vescovi hanno anche ribadito la fiducia nella direzione regionale e l'impegno a sostenere il settimanale a partire dal favorire una maggiore diffusione e conoscenza nelle rispettive diocesi.

L'assemblea dei vescovi toscani ha anche provveduto a completare l'organico del Tribunale ecclesiastico regionale, nominando due vicari giudiziali aggiunti e alcuni giudici. Ed è stata ben lieta di dare il previsto consenso alla Causa di beatificazione di don Zeno Saltini, fondatore della Comunità di Nomadelfia, che verrà introdotta dalla diocesi di Grosseto.

Comunicato Cet (30-31 marzo 2009)
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento