Dossier

Dossier stampa

La costa mostra un itinerario ricco di sorprese; la stessa Livorno ci rivela una insospettata collezione archeologica ospitata nel Museo Civico «Giovanni Fattori» che raccoglie materiali preistorici e protostorici provenienti dal territorio livornese. Reperti etruschi provengono da Quercianella e da Roselle che ha restituito anche interessante materiale romano. Si consiglia una visita anche alla interessante raccolta numismatica.

In provincia di Massa Carrara veniamo a contatto con un territorio che arricchisce la nostra visione e la nostra cultura come pochi altri e che comprende interessanti zone montane, vero e proprio monumento della natura in cui le grotte, i ripari, le buche e gli orridi sono vere e proprie pagine di storia scritte dall'uomo preistorico per mezzo delle testimonianze che ci ha lasciato.

Sono tre i porti principali della Toscana, Livorno, Carrara e Piombino, ai quali si aggiungono altri 26 porti e 18 approdi, mentre per la cantieristica i poli di attrazione sono due: Viareggio e Livorno. Ecco la situazione dei principali scali toscani.
• Livorno, un sogno durato poco
• Piombino, la parola d'ordine è diversificazione
• Porto S. Stefano: pesca in ribasso
• Viareggio, silenzio sul fronte del porto
• Il marmo è la forza di Carrara

Qualcosa si muove sul fronte delle liste d'attesa. Mentre il governo ha annunciato provvedimenti per ridurre i tempi per visite e analisi nelle strutture pubbliche, in Toscana si sta già facendo qualcosa, tanto che l'assessore regionale ha replicato al presidente del Consiglio che non servono «miracoli», basta applicare la ricetta messa a punto da Toscana e Liguria. Ma è veramente così? Noi siamo andati a verificarlo, telefonando ai vari Cup della più grande Asl toscana.
Sanità/1: Liste d'attesa, qualcosa si muove
Sanità/2: Rossi risponde a Berlusconi: «Il documento nazionale è ricalcato sul modello toscano»
Sanità/3: Offrire un domani ai malati
Sanità/4: «118», l'emergenza passa dal cavo
Sanità/5: Mortalità, ecco le cause
In Toscana di lavoro si continua a morire