Arezzo
stampa

A Cortona e Castiglion Fiorentino lo sport unisce disabili e non.

Ha coinvolto anche Cortona e Castiglion Fiorentino il meeting sportivo «Città di Arezzo», andato in scena nei giorni scorsi e che ha visto fronteggiarsi atleti disabili e normodotati. In tutto hanno aderito alla manifestazione circa 250 sportivi provenienti da tutte le regioni italiane e che si sono cimentate in diverse tipologie di discipline: dalle bocce, all'equitazione, alla ginnastica, fino alla mountain bike e il nuoto. Ogni disciplina era suddivisa in diversi livelli, in base alla diversa abilità dell'atleta. Un'attenzione particolare da parte degli organizzatori è stata rivolta alla ricerca di momenti sportivi unificati dove insieme all'atleta con disabilità ha vissuto lo stesso percorso equestre, la stessa vasca in piscina, lo stesso sentiero in mountain-bike, il partner senza disabilità. L'evento, ideato dallo «special olympics Italia team Toscana», aveva l'intento di perseguire la promozione dell'inclusione delle persone con disabilità, coinvolgendo nell'iniziativa le realtà istituzionali, sociali, economiche, scolastiche, artistiche e sportive, lasciando una traccia ed un messaggio di particolare significato sul territorio e nelle generazioni future. Un obiettivo raggiunto a pieno.

A Cortona e Castiglion Fiorentino lo sport unisce disabili e non.
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento