Arezzo
stampa

A Pomaio l'autrice de «La masseria delle allodole».

Martedì 27 maggio, alle ore 21, nella comunità di Pomaio, sulle colline sopra ad Arezzo, sarà presente Antonia Arslan, la professoressa di origine armena che insegna all'università di Padova e che si occupa di storia e letteratura armena.

Arriva a Pomaio l'autrice del celebre libro «La masseria delle allodole». Martedì 27 maggio, alle ore 21, nella comunità di Pomaio, sulle colline sopra ad Arezzo, sarà presente Antonia Arslan, la professoressa di origine armena che insegna all'università di Padova e che si occupa di storia e letteratura armena. Scrittrice di numerosi volumi, fra cui - appunto - «La masseria delle allodole» nel quale racconta la storia della sua famiglia che fu quasi interamente sterminata nel genocidio compiuto dai turchi nel 1915, Antonia Arslan guiderà un incontro per conoscere e comprendere la realtà dell'Armenia, popolo con una storia antica e travaglia. Proprio questo angolo dell'Est è stato il primo paese che, evangelizzato forse dagli apostoli Bartolomeo e Taddeo, ha proclamato nel 301 il cristianesimo come propria religione. Da libro della Arslan è stato tratto l'omonimo film diretto dai fratelli Taviani. L'appuntamento rientra nel ciclo di lezioni in preparazione al pellegrinaggio che la comunità di Pomaio farà in Armenia nella prossima estate. Il secondo incontro è in programma domenica 15 giugno, sempre a Pomaio, quando giungerà alle 16 padre Giancarlo Leroy, priore dell'abbazia di Sant'Antimo, che parlerà sul significato storico e spirituale del pellegrinaggio.

A Pomaio l'autrice de «La masseria delle allodole».
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento