Arezzo
stampa

Mercoledì 17 maggio è deceduto improvvisamente monsignor Raffaello Funghini.

Addio al Vescovo Funghini

Mercoledì 17 maggio è deceduto improvvisamente monsignor Raffaello Funghini.

Aveva 77 anni ed era Arcivescovo titolare di Novafeltria. L'annuncio della morte è stato dato dal Vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, monsignor Gualtiero Bassetti, insieme al clero diocesano. Le esequie sono state celebrate sabato scorso nella Cattedrale di Arezzo. Monsignor Funghini era nato a Castiglion Fiorentino il 1° gennaio 1929. Aveva svolto i suoi studi nel seminario di Arezzo e dopo il liceo si era trasferito nel Napoletano alla Pontificia Facoltà Teologica di Posillipo dove era rimasto per tre anni. Dalla Campania era passato a Roma e nella Pontificia Università Gregoriana aveva compiuto i suoi studi teologici e giuridici. Ordinato sacerdote il 13 luglio 1952 da monsignor Emanuele Mignone, aveva conseguito il titolo di avvocato rotale e nel 1957 era stato assunto alla Sacra Rota dove aveva seguito il «cursus honorum» che lo aveva portato ad essere Capo della Cancelleria e poi giudice. In contemporanea era stato nominato giudice della Corte d'Appello dello Stato della Città del Vaticano di cui è stato anche presidente. Dal dicembre '99 era decano del Tribunale Apostolico della Rota Romana. Ed è stato anche consigliere della Penitenzieria Apostolica. Nel febbraio 2004 Giovanni Paolo II lo aveva elevato all'Episcopato, con dignità di Arcivescovo, assegnandogli la sede titolare di Novapietra (Numidia). «La nomina ad Arcivescovo è soprattutto un onore per il tribunale», aveva detto a Toscana Oggi all'indomani della decisione del Papa.

Addio al Vescovo Funghini
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento