Arezzo
stampa

Badia a Ruoti chiama l'Africa

Torna nell'abbazia di Badia a Ruoti «Karibu», la festa per «incontrare l'Africa» organizzata dall'associazione Karibu, dalla Caritas diocesana, dal Comune di Bucine e dall'associazione Sichem. Da venerdì 19 maggio a domenica 21 il paese della Valdambra si trasformerà in una vetrina del «continente nero». Si comincia venerdì 19 maggio alle 18 con l'apertura delle mostre e dei mercatini a cui seguirà alle 20 la cena a base di cous-cous. Alle 21.30, invece, spazio alla musica con i «Karaibi», la «Turosbanda» e «The Raimbow Mist». Sabato 20 maggio alle 10 è previsto l'incontro con le scuole, alle 18 ci saranno le visite alle mostre e alle 20.30 la cena multietnica. Nel dopocena andrà in scena lo spettacolo di musica africana con i «Miradas». Domenica alle 16 spazio ai giochi con i ragazzi del Cenacolo di Arezzo e alle 19.30 via al merendone. Alle 21 è fissata l'esibizione dei ragazzi del corso di percussioni accompagnati dal centro missionario «Bakonghe» e alle 21.30 il concerto conclusivo con i «Tribe Revolution». Durante le tre giornate saranno presentati i progetti Camerun e Saharawi del Comune di Bucine, il progetto Congo della Caritas di Siena e Montalcino, il progetto Nigeria dei Cappuccini toscani e il progetto Cesvi in Africa.

Badia a Ruoti chiama l'Africa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento