Arezzo
stampa

Balestrieri, al via la grande stagione

A maggio, come è oramai tradizione, inizia la stagione agonistica della Società Balestrieri di Sansepolcro con una serie di gare preparatorie al campo di tiro «Luigi Batti» in attesa del Palio della Balestra a Gubbio di domenica 28 maggio. Domenica scorsa si è tenuta una gara sociale in onore di Mario Pancrazi, già presidente del sodalizio e vincitore di un Palio. E domenica 21 maggio è in calendario la gara sociale in onore di Moreno Meozzi, vincitore di 4 Palii (di cui 2 nello stesso anno). La prima novità di quest'anno è legata appunto alle gare sociali che si svolgeranno per designare il miglior balestriere di Sansepolcro per il 2006. Gli allievi dell'Istituto d'Arte «Giovagnoli», ben coadiuvati dai loro insegnanti, durante l'anno accademico non ancora ultimato, hanno realizzato una quarantina di medaglie in argento, reinterpretando artisticamente oggetti, simboli e scene care al sodalizio, che saranno messe in palio nelle singole gare. Le medaglie, veri e propri capolavori, verranno presentate alla città durante il mese di giugno.
Altra iniziativa, che si sta concludendo felicemente in questi giorni, è la realizzazione del drappo del Palio della Balestra di Sansepolcro, quest'anno affidato per la prima volta alla «Scuola del merletto città di Sansepolcro». L'associazione delle merlettaie è stata impegnata, durante quest'anno, nella progettazione e nel confezionamento del palio che sarà presentato sabato 26 agosto nella sala del Consiglio Comunale con una cerimonia formale alla presenza delle autorità.
E lo scorso 7 maggio nella saletta del Convento dei Servi si è svolta l'assemblea straordinaria con all'ordine del giorno la nomina di due soci onorari e la revisione integrale dello statuto. Il riconoscimento di socio onorario è stato proposto per Giampiero Bicchielli (già maestro d'arme della Società Balestrieri di Gubbio) e socio balestriere onorario è stato proposto Duilio Chimenti (valente balestriere, già Capitano del Rione di Porta Fiorentina). La revisione dello statuto della Società Balestrieri era un problema che si trascinava da alcuni anni in quanto il precedente era stato stilato nel 1978 (già sulla falsa riga di quello del 1965) e solo parzialmente modificato nel marzo del 1996. Nello spirito di rappresentanza che la Società Balestrieri deve avere, il sodalizio biturgense ha ricevuto l'invito della città di Visè in Belgio, con la richiesta di una cinquantina di figuranti, in occasione dei festeggiamenti del sessantesimo anniversario della firma dei trattati italo-belghi sul carbone. Dal 14 al 18 giugno il gruppo sarà presente nella cittadina belga insieme ad una delegazione istituzionale della Comunità Montana. Si tratta di una significativa trasferta per un'associazione di spicco per la Valtiberina.
Alessandro Boncompagni

Balestrieri, al via la grande stagione
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento