Arezzo
stampa

L'Azione cattolica fra città e Chiesa.

Al via i percorsi per le diverse età. Domenica l'Acr organizza la «Festa del ciao». A studenti, giovanissimi e giovani vengono dedicati incontri spirituali ed esperienze comunitarie. Gli adulti guardano alla santità di tutti i giorni.

Per la Chiesa e per le città. Insieme». È questo lo slogan con il quale si rinnova la stagione della partecipazione e dell'adesione all'Azione cattolica per l'anno 2008-2009. Adesione, come scelta personale, certo, ma anche come scelta comunitaria, come scelta di persone che decidono di vivere la loro fede non da soli, ma insieme.
L'Azione cattolica è un'associazione. E le parole non sono mai casuali: associazione vuol dire che un filo ci collega l'uno all'altro, che i movimenti di ciascuno influiscono sul movimento dell'insieme, e viceversa. Questo "essere insieme" è tutt'altro che un vincolo. Anzi: insieme ci accompagniamo nella fede, insieme ci educhiamo alla responsabilità, insieme partecipiamo, progettiamo, decidiamo. Da soli possiamo fare splendidi sogni, ma che rischiano di diventare utopia se non proviamo a realizzarli in compagnia.
Ebbene, abbiamo un sogno sulla Chiesa. La sogniamo bella, accogliente, capace di educare alla vita, profetica. Insieme possiamo dare un contributo grande.
Abbiamo un sogno sulle nostre città. Le sogniamo a misura d'uomo, vissute liberamente, ben governate, dove la responsabilità e l'impegno per il bene comune siano davvero il motore del vivere quotidiano e dell'azione politica. Insieme, come associazione, possiamo cambiarle.
Cosa c'entra tutto questo con l'adesione all'Azione cattolica? Crediamo che, in un tempo che sembra premiare solo chi si realizza come "individuo", sia necessario mostrare il volto bello di chi si unisce e prova a realizzare il bene di tutti. La presenza dell'Azione cattolica in Italia e nelle città del nostro splendido Paese (inclusa la nostra di Arezzo) non è fine a se stessa: ci siamo perché crediamo all'idea che il nostro impegno formativo e missionario possa gettare semi di bene nei luoghi che viviamo.
Credendo in questo, crediamo anche che insieme ci dobbiamo sostenere, insieme ci dobbiamo dare gli strumenti per esserci in questo tempo che il Signore ci ha donato.
Ecco, quindi, il significato profondo dell'adesione all'Azione cattolica: ritrovare il senso comunitario di una scelta di vita e di fede personale.
Per informazioni riguardanti l'adesione e il calendario delle iniziative dell'Azione cattolica diocesana, è possibile contattare l'associazione al numero di telefono e fax 0575.22344 oppure visitare il sito internet www.azionecattolicaarezzo.it.

Scuola, lavoro e cammino in parrocchia: i giovani di Ac tra spiritualità e quotidiano
Caro giovane, lo sai? Perché se non lo sai, l'Azione cattolica ha già iniziato il suo cammino e aspetta solo te! Ogni terzo fine settimana del mese, gli incontri della Nuova Ecumène attendono la tua presenza, la tua partecipazione, la tua voglia di metterti in gioco. Saranno l'occasione per affrontare insieme tanti aspetti della nostra vita, veri e propri laboratori del vivere in comune, dove capire e approfondire il senso del nostro essere cristiani.
Caro giovanissimo, e tu? Credi che in Ac non ci sia posto per te? Allora ti proponiamo il nostro cammino, che si sviluppa in primo luogo nelle parrocchie, con i tuoi educatori, e poi con tutte le altre parrocchie della diocesi: con gli incontri quali l'esercizio spirituale a novembre e il minicampo interdiocesano di maggio faremo dell'esperienza parrocchiale un dono da condividere con tutti, con chi segue già un percorso e con chi non ne ha ancora l'opportunità.
Per te studente, c'è un'attesa in più. L'attesa che le giornate della settimana, le ore a scuola, le ore passate sui libri non siano ore perse. Siano ore vissute a fondo. Per aiutarti a capire, per darti quella scossa che serve a renderti conto della tua realtà, c'è il Msac, Movimento Studenti di Azione cattolica, che rappresenta un'opportunità importante. Questo movimento, che nasce e vive nell'Azione cattolica, promuove il tuo protagonismo, che non sia fatto solo di annunci e solo di parole, ma di vita attiva e cosciente. Rispondi a questa attesa.

Essere testimoni responsabili nel feriale: ecco la scommessa per il settore adulti
Formare le coscienze dei laici cristiani perché nella vita feriale siano testimoni coerenti della fede professata la domenica, senza le schizofrenie imposte dal «politicamente corretto». Questo lo scopo di un'associazione ecclesiale «senza riserve» come l'Azione cattolica. Nell'anno dedicato alla vocazione personale e comunitaria alla santità, gli adulti privilegiano la centralità della dimensione spirituale. Consapevoli che solo dalla riscoperta di una relazione intima con il Signore scaturisce una risposta autentica ai bisogni del nostro tempo. Ma anche la testimonianza di una cultura profetica e caritatevole la cui mancanza genera l'individualismo contemporaneo. Nei prossimi mesi, tre forti occasioni di approfondimento declineranno la spiritualità degli adulti di Ac in altrettanti ambiti di responsabilità: la famiglia, la dimensione educativa, la cittadinanza. Occasioni aperte a tutti coloro che lo desiderano e che vedranno il coinvolgimento di altre realtà ecclesiali. Inoltre, mensilmente, l'appuntamento è nel Seminario di Arezzo per un incontro di meditazione e adorazione guidato dall'assistente don Zeno Bellamoli.

Torna la «Festa del ciao» per i ragazzi: domenica l'evento a San Marco alla Sella
« Ci basti tu!». A questo grido i ragazzi di tutta la diocesi sono invitati a partecipare, domenica 9 novembre dalle 9 alle 16, alla «Festa del ciao». L'evento, che si terrà presso i locali della parrocchia di San Marco alla Sella ad Arezzo, segna l'inizio del loro cammino annuale di formazione in Azione cattolica. Si tratta di un appuntamento tradizionale nel percorso dell'associazione e di un evento in cui la gioia va a braccetto con un messaggio educativo.
Durante tutta la festa, i ragazzi si troveranno idealmente «catapultati» all'interno di un enorme centro commerciale che li attirerà con le sue luci e i suoi mille articoli. Facendosi spazio fra tutte queste distrazioni, i piccoli Acierrini saranno aiutati a capire le cose che, nella loro vita, sono veramente importanti.
La giornata sarà scandita da diversi momenti formativi e ludici: la mattina i ragazzi saranno accolti con musica e balli di gruppo; seguirà l'attività sul tema sopra accennato; e per finire ci sarà la celebrazione della S.Messa. Nel pomeriggio i ragazzi saranno invitati anche a partecipare a un grande gioco a tema. La festa si concluderà con la merenda che condivideremo tutti insieme. L'evento di domenica avrà carattere unitario e siete tutti invitati a partecipare. Non mancate!

Ecco il calendario con gli incontri per i prossimi mesi
Ecco il calendario diocesano degli incontri e delle iniziative che l'Azione cattolica propone per l'anno associativo 2008/2009. Si tratta di un percorso che tiene conto delle diverse età e che punta a declinare nella realtà della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro il cammino nazionale che l'associazione propone. In prossimità di ogni appuntamento sarà data notizia precisa di orari e luoghi. Per qualsiasi informazione si può consultare anche il sito internet www.azionecattolicaarezzo.it.

Acr
9 novembre: Festa del ciao diocesana a San Marco alla Sella di Arezzo
gennaio e febbraio: Festa della pace zonale (date da definire)
26 aprile: Festa diocesana dei ragazzi
Avvento e Quaresima: esercizi spirituali per le medie e mini-campi per le elementari (date da definire)
Giovani
14-16 novembre, 12-14 dicembre, 16-18 gennaio, 13-15 febbraio, 13-15 marzo, 17-19 aprile, 15-17 maggio: ciclo di incontri «Nuova Ecumène» a Gello di Anghiari
12-14 giugno: Summertime all'Argentario
Giovanissimi
28-29 novembre: esercizi spirituali a Pergo
febbraio, marzo e aprile: incontri itineranti nelle parrocchie (date da stabilire)
1-3 maggio: mini-campo per giovanissimi a Massa Carrara
Msac
19 novembre e 3 dicembre: dalle ore 18.30 alle 19.30 nel centro diocesano incontri di formazione sul tema «Partecipazione e rappresentanza a scuola»
dicembre e gennaio: Cips (incontro interregionale, ancora da definire)
24 gennaio: incontro dal titolo «Dare sapore alla cultura» aperto a tutti gli interessati
16-22 febbraio: settimana di convivenza
11 marzo: incontro sul tema «Poteri forti: mafia, massoneria, lobbies» aperto a tutti gli interessati
Adulti
9-10-11 gennaio: esercizi spirituali a Gello di Anghiari
8-9-10 maggio: esercizi spirituali a Gello di Anghiari
8 novembre, 13 dicembre, 10 gennaio, 14 febbraio, 14 marzo, 11 aprile, 9 maggio, 13 giugno: dalle ore 10 alle ore 12, nel Seminario di Arezzo, incontri di preghiera e formazione guidati da don Zeno Bellamoli
Terza età
17 novembre: alle ore 16, nella parrocchia di Sant'Agostino ad Arezzo, primo incontro sul tema «Chiamati ad essere santi insieme: alla ricerca del volto di Cristo»
13 dicembre: alle ore 16,30, incontro con le Suore Carmelitane del Monastero di Santa Margherita Redi di Arezzo
26 gennaio: alle ore 16, nella parrocchia di Sant'Agostino ad Arezzo, incontro
23 febbraio: alle ore 16, nella parrocchia di Sant'Agostino ad Arezzo, incontro
23 marzo: pomeriggio con le Monache Domenicane di Pratovecchio
27 aprile: pomeriggio con la Comunità Francescana di Cortona
23 maggio: gita all'Abbazia di Casamari
8 giugno: incontro finale a Gello di Anghiari

L'Azione cattolica fra città e Chiesa.
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento