Arezzo
stampa

La «Festa del perdono» all'eremo delle Celle.

Sarà celebrata anche a Cortona la giornata legata all'«Indulgenza della Porziuncola».

Si celebrerà lunedì 2 agosto, all'eremo delle Celle di Cortona, la festa del Perdono, detta anche «Indulgenza della Porziuncola» perché annessa alla visita dell'omonima cappella nella basilica di Santa Maria degli Angeli ad Assisi. Le narrazioni storiche raccontano come san Francesco avesse domandato a Gesù, durante una visione, un'indulgenza plenaria per chiunque avesse visitato la cappella. Gesù la concesse inviando comunque Francesco al pontefice Onorio III, in quei giorni a Perugia. Siamo nel 1216. Nonostante qualche incertezza sull'origine dell'indulgenza, molti Papi la confermarono e ne allargarono le concessioni. Alle Celle, luogo francescano per eccellenza, la giornata del Perdono viene vissuta in modo particolarmente solenne. Le celebrazioni inizieranno domenica 1 agosto con il canto dei Vespri. Proseguirà poi lunedì 2 agosto con il seguente orario: alle 8 la Messa, animata dal coro «Flos vocalis» di Sinalunga, sarà presieduta dal vescovo emerito di Fiesole, Luciano Giovannetti con la numerosa partecipazione delle comunità di Sant'Eusebio, San Pietro a Cegliolo e San Martino che, partendo alle 6.30 dal bar Bardi di Tavarnelle, si recheranno a piedi in pellegrinaggio fino alle Celle. Alla Messa delle 9.30 saranno presenti i cantori della Scuola di preghiera che arriveranno a piedi da Cortona partendo da Porta Colonia alle 8. La Messa alle 11 sarà animata dalla comunità «Magnificat» del Rinnovamento nello Spirito di Cortona. Concluderà la giornata di intensa spiritualità l'Eucaristia presieduta dall'arcivescovo Riccardo Fontana alle 18.30 con l'animazione della corale «Santa Cecilia» della Fratta.

La «Festa del perdono» all'eremo delle Celle.
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento