Arezzo
stampa

La diocesi si prepara alla Settimana Santa.

Si conclude il cammino verso la Pasqua. Per la domenica delle Palme il vescovo sarà in Cattedrale. Il Giovedì santo la Messa del Crisma e la lavanda dei piedi in carcere. Il Venerdì santo Via Crucis a Cortona. Domenica 12 aprile le celebrazioni solenni ad Arezzo e Sansepolcro.

Al centro delle celebrazioni pasquali si pone la Settimana chiamata «Grande» o «Santa» che il vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, monsignor Gualtiero Bassetti, vivrà in maniera intensa. Il primo appuntamento è con la Domenica della Palme quando si leggono i passi evangelici della Passione e delle Morte del Signore. Simbolo della giornata è l'ulivo che ha sostituito la palma con cui il popolo ebraico salutò Gesù a Gerusalemme che si avviava a compiere il suo mistero pasquale. Monsignor Bassetti ripeterà il rito dell'ingresso di Cristo a Gerusalemme alle 10.30 di domenica 5 aprile nella Cattedrale di Arezzo.
Altro appuntamento significativo nell'agenda della Settimana Santa del vescovo è quello di Martedì santo 7 aprile, giorno in cui monsignor Bassetti compie 67 anni. Come è ormai tradizione, il presule festeggerà il compleanno insieme agli insegnanti di religione nel seminario di Arezzo dove guiderà un incontro che si concluderà con una preghiera.
Secondo momento centrale della Settimana Santa è il Giovedì santo che inizia con la benedizione degli oli a rappresentare la luce divina. È la Santa Messa del Crisma che sarà celebrata nella cattedrale di Arezzo alle 10 e nella quale i sacerdoti rinnovano le loro promesse al vescovo. La sera, prima dei vespri, termina la Quaresima. Dopo questo momento inizia il Triduo Pasquale con la Cena del Signore dove si celebra l'istituzione dell'Eucaristia e dove avviene il rito della lavanda dei piedi per ricordare il dovere cristiano al servizio degli altri. Alle 15 del Giovedì santo il Vescovo sarà nel carcere di Arezzo per celebrare la Santa Messa con i detenuti a cui laverà anche i piedi. Alle 18 monsignor Bassetti presiederà la «Messa in Coena Domini» nella cattedrale.
Dopo la Santa Messa del Giovedì santo le campane taceranno fino alla notte di Pasqua. È il tempo della passione: ma la morte di Cristo è soltanto un passaggio verso la resurrezione che nella liturgia viene rappresentato dalla Via Crucis. Alle 9 del Venerdì santo monsignor Bassetti presiederà in duomo l'ufficio delle letture e le lodi mattutine. Alle 18, sempre in Cattedrale, il vescovo guiderà la celebrazione della Passione del Signore e alle 21 sarà a Cortona per la Via Crucis.
Nel Sabato santo, alle 9, monsignor Bassetti presiederà di nuovo in duomo l'ufficio delle letture e le lodi mattutine. La Settimana Santa termina con la Veglia pasquale che Sant'Agostino definiva la «veglia di tutte le veglie». Il vescovo presiederà la celebrazione nel duomo di Arezzo alle 23. E la Domenica di Pasqua le S.Messe di monsignor Bassetti saranno quelle delle 10.30 nel duomo di Arezzo e delle 18 nella concattedrale di Sansepolcro.

Caritas e parrocchie in prima linea per le famiglie colpite dalla crisi.
E' una Quaresima sotto il segno della crisi quella che sta vivendo la diocesi. Il vortice che ha colpito l'economia mondiale si è fatto sentire anche da noi e non ha risparmiato dolorosi effetti. A dimostrarlo l'aumento di richieste che è stato registrato nelle strutture della Caritas diocesana, mense in testa. A tutto ciò si aggiungono i dati che segnano un triste record nel ricorso agli ammortizzatori sociali da parte di numerose aziende, senza contare la contrazione degli stipendi. Ecco allora che proprio in questo periodo assumono un significato particolare le offerte che vengono raccolte nelle parrocchie della diocesi per la «Quaresima di carità». La somma, infatti, sarà destinata alla Caritas diocesana e ai centri Caritas parrocchiali per sostenere le famiglie in difficoltà economica, colpite dalla crisi. In particolare i fondi raccolti permetteranno di pagare gli affitti e le utenze dei servizi. «Invitiamo i singoli, le comunità parrocchiali e le associazioni - scrive la direttrice Caritas, suor Rosalba Sacchi - a fare fronte comune con la Caritas diocesana per rispondere ai veri bisogni con opportune soluzioni».

Verso la Pasqua in televisione insieme a Tsd.
Telesandomenico dedica una programmazione speciale alla Settimana Santa che integra le produzioni dalla Cattedrale di Arezzo con i programmi trasmessi da Sat2000.

Domenica 5 aprile Domenica delle Palme  e della Passione del Signore  ore 9.30
in diretta da piazza San Pietro  a Roma
Commemorazione dell'ingresso del Signore a Gerusalemme e Santa Messa presieduta da Benedetto XVI

Giovedì 9 aprile Giovedì santo ore 10
in diretta dalla Cattedrale di Arezzo
Santa Messa del Crisma presieduta dal vescovo, monsignor Gualtiero Bassetti

ore 17.30
in diretta dalla Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma
Santa Messa  nella Cena del Signore presieduta da Benedetto XVI

Venerdì 10 aprile  Venerdì santo  ore 9
in diretta dalla Cattedrale di Arezzo
Ufficio delle letture e Lodi mattutine

ore 17
in diretta dalla Basilica di San Pietro a Roma
Celebrazione della Passione del Signore  presieduta da Benedetto XVI

ore 21.15
in diretta dal Colosseo a Roma
Via Crucis con Benedetto XVI

Sabato 11 aprile
Sabato santo   ore 9
in diretta dalla Cattedrale di Arezzo
Ufficio delle letture e Lodi mattutine

ore 21
in diretta dalla Basilica di San Pietro a Roma
Veglia pasquale nella Notte Santa presieduta da Benedetto XVI

Domenica 12 aprile Pasqua di Risurrezione  ore 10.30
in diretta dalla Cattedrale di Arezzo
Santa Messa del giorno  presieduta dal vescovo, monsignor Gualtiero Bassetti

ore 12
in diretta dalla Loggia centrale della Basilica di San Pietro a Roma
Benedizione Urbi et Orbi di Benedetto XV

La diocesi si prepara alla Settimana Santa.
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento