Arezzo
stampa

La protezione civile all'opera contro il maltempo.

In questi giorni la struttura della protezione civile è stata attivata e messa a dura prova dagli eventi climatici che hanno interessato tutta la diocesi e che hanno preso il via il 19 dicembre con abbondanti nevicate, il cui repentino scioglimento, provocato dal brusco innalzamento delle temperature, si è sovrapposto alle abbondanti piogge. Per questo la giunta provinciale ha presentato la richiesta di stato di emergenza. Ad oggi si quantificano, per ora, danni complessivi per 1.331.780 euro suddivisi in 332.160 nel reparto Valdichiana ovest, 64.000 nel reparto Valdarno, 116.370 nel reparto Valdichiana est, 586.000 nel reparto Valtiberina e 232.800 nel reparto Casentino.
Grazie alla rete di protezione civile e alla convenzione attiva sin dal 2004 tra i comuni di Cortona, Castiglion Fiorentino e Foiano della Chiana per coordinare gli interventi in questo settore, ad un team di persone molto preparare e alla fattiva collaborazione tra comune di Cortona, provincia di Arezzo, Protezione civile e personale Vab (Vigilanza Antincendi Boschivi) sono stati resi possibili numerosi interventi.
«Gli eventi accaduti tra il 4 ed il 6 gennaio, in seguito alle intense precipitazioni atmosferiche, hanno messo a dura prova le infrastrutture del territorio - afferma il sindaco di Cortona Andrea Vignini - ma vorrei ringraziare pubblicamente i nostri operatori, quelli della Vab e della Provincia per aver lavorato con grande abnegazione e serietà ed aver limitato i disagi al minimo. Cortona ha lavorato molto nella prevenzione di questi eventi e continuerà a farlo anche in futuro. Il nostro territorio è molto vasto ed è necessario essere pronti a tutte le evenienze».
Tra il 4 ed il 6 gennaio molte zone del nostro territorio sono state infatti interessate da eventi climatici eccezionali: una grossa frana ha ostruito la strada comunale di Farneta che è stata chiusa al traffico, poi si sono verificati smottamenti e frane sulle strade comunali delle Contesse e del Palazzone; si sono intensificate le precipitazioni con principi di allagamento della strada comunale Campaccio-Ossaia con conseguente chiusura al traffico e l'allagamento della strada comunale Montecchio-San Lorenzo. Il centro operativo comunale di Cortona per le emergenze è inoltre intervenuto per la chiusura del sottopasso di via Mincio a Camucia. Contemporaneamente è stata allertata la Vab, mentre sono state attivate due squadre di operai comunali che coordinano le operazioni e gestiscono il flusso di informazioni. Si sono verificati inoltre, vasti allagamenti nella zona della via di Mezzafratta che comunque è rimasta praticabile; ha esondato il torrente Val di Capraia e si è verificato un sifonamento sull'argine destro dell'Esse in località Fratticciola. È intervenuta anche la Provincia che ha provveduto alla messa in sicurezza urgente del sifone mediante una sacchinatura per prevenire la rottura dell'argine. L'argine destro del torrente Mucchia in località San Lorenzo invece, è parzialmente franato in due punti; il servizio difesa del suolo della Provincia di Arezzo è intervenuto per rinforzare l'argine lesionato mediante la posa di massi a protezione della sponda.

La protezione civile all'opera contro il maltempo.
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento