Arezzo
stampa

La reliquia della Croce per le vie di Anghiari

Era pomeriggio quando il Vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, monsignor Gualtiero Bassetti, faceva il suo ingresso nella Propositura di Anghiari assieme ai 37 ragazzi che di lì a poco avrebbero ricevuto il Sacramento della Cresima. Il 3 maggio ad Anghiari è la festa patronale. Anticamente festa titolare della Confraternita di Misericordia, legata al culto del Santissimo Crocifisso, oggi è ricordata come festa cittadina. Durante la S.Messa il Vescovo ha amministrato il Sacramento della Confermazione in una chiesa veramente gremita. Al termine della celebrazione, si è svolta la tradizionale processione per le strade del paese. La Misericordia, che festeggiava la propria festa titolare, era presente alla testa della processione con l'antica croce lignea ornata con la tenda, le due lanterne e più alcuni mazzieri. Inoltre, i ragazzi della ricostituita Compagnia di Sant'Antonio hanno retto il baldacchino processionale per accompagnare il Vescovo e la reliquia della Santa Croce. Il percorso della processione era abbellito dalle bandiere appese alle finestre delle abitazioni. Alla processione hanno partecipato rappresentanze dell'amministrazione comunale, della Polizia Municipale e dell'Arma dei Carabinieri. La Processione è terminata, come consueto, nell'antica chiesa della Badia dove il Vescovo ha impartito la benedizione e ha consegnato ai novelli cresimati la loro pergamena.

La reliquia della Croce per le vie di Anghiari
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento