Arezzo
stampa

Madonna del Conforto: Arezzo si prepara a vivere la grande festa mariana.

Domani l'ordinazione di 4 diaconi e il pellegrinaggio dei giovani. Lunedì la giornata del malato. Venerdì 15 febbraio attese nel duomo 60mila persone. La S.Messa solenne delle 10.30 col Vescovo Carraro

Arezzo, 8 febbraio 2008

La città di Arezzo insieme all'intera diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro si prepara a vivere la festa della Madonna del Conforto. Venerdì 15 febbraio la cattedrale si aprirà alle 6 del mattino per il grande evento di devozione mariana che vede sfilare migliaia di persone nella Cattedrale di Arezzo, di fronte all'immagine della Vergine che nel 1796 si illuminò miracolosamente e fece cessare il terremoto.
La solenne concelebrazione delle 10.30 sarà presieduta dal Vescovo emerito di Verona, monsignor Flavio Roberto Carraro, mentre quella delle 18 da monsignor Gualtiero Bassetti, Vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro. La S.Messa delle ore 16 sarà celebrata dal Vescovo di Fiesole, monsignor Luciano Giovannetti, e quella delle ore 21 dal Vescovo di Grosseto, monsignor Franco Agostinelli.
Intanto prosegue la Novena di preparazione alla festa della Madonna del Conforto che quest'anno è predicata da monsignor Simone Scatizzi, Vescovo emerito di Pistoia. Ogni sera è prevista alle 17.30 la recita del Rosario e alle 18 la solenne concelebrazione con la processione alla Madonna.
Domani, sabato 9 febbraio, alle ore 9, è in programma l'omaggio alla Vergine dei volontari della protezione civile e alle 21 il pellegrinaggio dei giovani che quest'anno partirà dalla chiesa di San Bernardo, a due passi dall'anfiteatro romano di Arezzo. Nello stesso giorno la Cattedrale ospiterà l'ordinazione di quattro diaconi permanenti presieduta dal Vescovo, monsignor Gualtiero Bassetti: pertanto nel tardo pomeriggio del sabato non ci sarà il Rosario e alle 17.30 è prevista la predica a cui seguirà la celebrazione solenne delle 18. I quattro nuovi diaconi permanenti sono Giovanni (detto Franco) Cincinelli, Angelo Primavera, Antonio Traditi, Amelio Ulivi.
Lunedì 11 febbraio è la giornata del malato con l'Unitalsi e rappresenterà un momento particolare: infatti ricorrono i 150 anni dalla prima apparizione della Vergine nella grotta di Lourdes a Bernadette e fino all'11 febbraio è esposta nella Cattedrale di Arezzo l'immagine della Madonna di Lourdes che permetterà di ottenere l'indulgenza plenaria concessa dal Papa Benedetto XVI.
Giovedì 14 sarà celebrata alle 15.30 la S.Messa per gli anziani e gli ospiti delle case di riposo.
L'emittente diocesana TeleSanDomenico seguirà la giornata del 15 febbraio con un ricco palinsesto che si apre alle 10.15 con la diretta della S.Messa solenne. Alle 12 è prevista la sintesi della Novena, alle 13 un programma sulla storia della Madonna del Conforto e alle 14.30 la linea diretta con padre Giovanni Serrotti. Alle 15.30 andrà in onda una tavola rotonda su temi mariani, alle 16 la S.Messa e alle 18 la celebrazione solenne presieduta da monsignor Bassetti. Dopo Tsd Notizie delle 19.30, è in programma alle 20 il ritratto del Vescovo Agostino Albergotti, alle 21 la S.Messa e alle 23 la S.Messa di chiusura.

L'ufficio stampa
della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro

Madonna del Conforto: Arezzo si prepara a vivere la grande festa mariana.
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento