Arezzo
stampa

Quando lo sport è rispetto e fair-play

Dopo la presentazione ufficiale avvenuta al Circolo Canottieri Aniene, lungo il Tevere, ha preso il via l'edizione numero 11 del premio internazionale «Fair Play Mecenate» che si svolge per il secondo anno consecutivo a Cortona dal 4 al 6 luglio. Il Premio intende promuovere, come hanno ricordato i responsabili, «il rispetto delle regole sportive che abbraccia i concetti di amicizia, di lealtà sportiva e di valorizzazione della persona«; si propone di mobilitare l'opinione pubblica per la «formazione di un modo di pensare e di comportarsi contro l'imbroglio, il doping e la violenza». Sedici le personalità, gli atleti e gli enti sportivi premiati nella serata di venerdì 6 luglio in piazza Signorelli: Margherita Granbassi e Federica Pellegrini per la sezione «Simpatia», Filippo Magni per «Promozione dello Sport», Jonah Lomu per la sezione «Fair Play», Luca Pancalli per «Lo Sport oltre lo Sport», Marco Girardelli per «Personaggi Mito», Massimo De Luca per «Giornalismo Sportivo», Vincenzo Marra e Asd Papata Group, Giovanni Malaga «Premio Speciale Nebiolo», Albena Denkova per «Sport e Spettacolo». Premi speciali a Guardia di Finanza e Soccorso Alpino per «Sport Sicuro», Lea Pericoli per «Una vita per lo Sport», Marina Militare Italiana «Amerigo Vespucci», Sky sport e Scuola Italiana Sci Dolomiti Campiglio.

Quando lo sport è rispetto e fair-play
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento