Arezzo
stampa

Sansepolcro domina la «gara dei balestrieri».

Si è svolta nei giorni scorsi l'undicesima edizione del memorial «Giovan Battista Procelli», maestro armaiolo che tra gli anni Sessanta e Novanta ha realizzato splendide balestre, vere e proprie opere d'arte, anche dal punto di vista tecnico e tecnologico. Alla manifestazione erano stati invitati gli amici delle «Società balestrieri» di Gubbio, continuazione della congrega di armati che tutt'oggi rispetta le stesse regole codificate più di cinquecento anni fa e le pone alla base della vita societaria e della «Federazione balestrieri Sammarinesi», nata nel 1956 per rievocare i ricordi e le suggestioni di una tradizione plurisecolare. La formula della gara consisteva nel selezionare i migliori 32 balestrieri dopo una prima sessione di tiro e poi sfide dirette uno contro uno per poi arrivare alla finale. La vittoria è andata al valente balestriere di Sansepolcro Duilio Chimenti che ha regolato in finale con un tiro perfetto il sanmarinese Giovannini, terzo un altro biturgense, Riccardo Bonauguri.

Sansepolcro domina la «gara dei balestrieri».
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento