Arezzo
stampa

Sansepolcro vola alto

Doppia festa per Sansepolcro. Nel giorno del Patrono, San Giovanni Evangelista, l'inaugurazione della Caritas interparrocchiale. "Vola alto" è stato l'invito lanciato dall'arcivescovo Riccardo Fontana al Borgo millenario. "La carità che abbiamo scelto come segno sia feconda"

Sansepolcro vola alto

"Vola alto Sansepolcro". È stato questo l'appello forte lanciato dall'arcivescovo Riccardo Fontana, in occasione della celebrazione per la festa del Patrono, San Giovanni Evangelista. Il più giovane degli apostoli è stato proposto dal Presule come riferimento per il Borgo millenario.
"Giovanni - ha detto Fontana - viene venerato dalla Chiesa come colui che riesce a scrutare in profondità il mistero di Dio. Ci appelliamo a lui per essere liberati dalla superficialità del nostro tempo, per essere fatti immuni dalle cose scontate". Vogliamo tornare, ha detto poi Fontana, "con l’Apostolo giovane, a dire l’Evangelo coi fatti. La carità che abbiamo scelto come segno di questo millennario, sia feconda". Il riferimento è alla Caritas interparrocchiale inaugurata prima della celebrazione, nei locali di Palazzo Graziani.

"Un fiore all'occhiello", l'ha definita monsignor Giuliano Francioli, direttore della Caritas diocesana. Il primo servizio che verrà messo a disposizione dei più bisognosi del territorio sarà un Centro di ascolto, aperto il sabato mattina.

Questi i servizi di Lorenzo Canali, andati in onda nel notiziario di Tsd del 28 dicembre.

L'inaugurazione della Caritas interparrocchiale

L'omelia per il Patrono, San Giovanni Evangelista

Sansepolcro vola alto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento