Arezzo
stampa

Sestino ospita le tele di Bollani. In mostra le opere dell'artista milanese legato alla vallata

Pendolare tra Milano e Sestino, Romano Bollani ha finito per innamorarsi del paesaggio sestinate, situato al confine con le Marche e l'Emilia Romagna. Acquerellista formatosi nella metropoli lombarda, dove soprattutto ha collezionato personali e esposizioni collettive, dal 25 giugno espone a Sestino.
Una raccolta mirata, calibrata soprattutto su scorci architettonici, monumenti e paesaggi, scoperti e "personalizzati" lungo le valli del Foglia e del Marecchia.
«Il paesaggio mi commuove, mi rapisce – spiega l'artista – e il pennello crea, mentre di macchia in macchia, di tratto in tratto, realizzo gli scenari e questi si infoltiscono di particolari».
Gli acquerelli sono, ora costruiti su una vasta gamma di colori, ora su un cromatismo di grigi e velature terragne.
Ne escono immagini suggestive, che colgono l'essenza di una civiltà del creato e dell'uomo, dove si avverte anche l'innamoramento per Sestino. Infatti in virtù del sentimento che lo lega al paese valtiberino, l'acquerellista milanese nel 2007 è stato premiato dalla amministrazione comunale in occasione della manifestazione «Artisti di cose nostre».
Giancarlo Renzi

Sestino ospita le tele di Bollani. In mostra le opere dell'artista milanese legato alla vallata
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento