Arezzo
stampa

Vigili del fuoco premiati  per la festa dell'Europa.

L'aula magna dell'istituto Buonarroti di Arezzo ha visto quest'anno una celebrazione non rituale della festa dell'Europa. Ha portato il saluto della scuola il preside, Anselmo Grotti che ha definito la costruzione dell'Europa un «prodigio storico», invitando a mantenere un patrimonio di pace e benessere che non è scontato e a non trasformare il nostro continente in una «fortezza chiusa» all'anelito di libertà e di democrazia di tanti popoli. Donato Palarchi, del circolo «Verso l'Europa», ricordando l'invito di De Gasperi alla sua generazione a costruire l'Europa ha passato il testimone ai giovani studenti incitandoli a non avere paura del compito che li attende. Infine ha parlato Tiziano Torresi, già presidente della Fuci e fresco vincitore del «Premio Capri». Ha ricordato le tappe del percorso europeo; ha distinto l'Europa come idea che ha attraversato i millenni, dall'Unione Europea che è l'aspetto istituzionale dell'Europa. Ha parlato di tre nodi, di tre sfide che ci sono di fronte: la politica energetica che vede molte contraddizioni; la politica dell'immigrazione che non ha trovato una linea unitaria mentre si ampliano i rigurgiti xenofobi e antieuropeisti; la politica estera, ormai in funzione della politica interna dei vari paesi, come dimostra da ultimo anche la questione libica. Torresi nel suo intervento non ha nascosto la profonda crisi che attraversa l'Europa, anche se resta una speranza di rilanciare l'istituzione continentale. In conclusione della cerimonia, sono state consegnate dal presidente del Consiglio Comunale di Arezzo, Giuseppe Caroti, le bandiere dell'Europa ai Vigili del Fuoco.

 

Vigili del fuoco premiati  per la festa dell'Europa.
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento