Fiesole

La Parola - Settimanale della Diocesi di Fiesole
Redazione: Piazza Mino 50014 Fiesole - Tel. 055/2776637 Fax. 055/2776624 - fiesole@toscanaoggi.it

Vuoi leggere la rivista online? Visita la nostra Area abbonati (accessibile ai soli abbonati)

L'Azione Cattolica di Fiesole dedica un'intera giornata alla festa unitario di tutti i settori. L'appuntamento è per il 19 ottobre a San Giovanni.Valdarno. Il programma della festa inizia al mattino poi i tre momenti convergeranno alle ore 12 nella Messa celebrata in Basilica. Nel pomeriggio, alle ore 15, la festa unitaria in piazza Masaccio sul tema «Accanto a tutti». Alle 16.30 la Processione Mariana. Presenta l'evento il presidente diocesano di Ac Stefano Manetti. Ecco il calendario 2008/2009 settore per settore.

Le presenze missionarie della diocesi sono tante. Parola di don Luca Albizzi, presidente della commissione diocesana per le missioni. Un'occasione per scoprirle potrebbe essere la Veglia missionaria che quest'anno si terrà a Rignano sull'Arno con una formula rinnovata. Infatti, sabato 18 ottobre la veglia (ore 21.30) sarà preceduta da un incontro, alle 18.30, con uno scambio di esperienze sulle realtà missionarie della diocesi fiesolana.
Qui l'intervista a don Sergio Jelmetti da 40 anni in Brasile

La diocesi di Fiesole si farà accompagnare da San Paolo nel percorso dell'anno pastorale 2008/2009. Per raccogliere le sfide dell'evangelizzazione in un tempo di grandi cambiamenti. «Paolo, servo di Dio, apostolo di Gesù Cristo»: questo il tema del Piano pastorale che, come spiega il Vescovo nell'introduzione, «intende essere uno strumento di lavoro per vivere in comunione con tutta la Chiesa il dono di grazia dell'anno dedicato a san Paolo».

Siamo ormai giunti al 9° anno di questa esperienza estiva (il 7° a Santa Fosca) di “Barnaba”, Associazione di volontariato di famiglie per famiglie, ed ogni volta è un crescendo di bellezza, rigenerazione nello Spirito del Signore, ricchezza nelle relazioni! Santa Fosca è un delizioso paesino delle Dolomiti Bellunesi, nella splendida Val Fiorentina, ed ogni agosto la Casa Salesiana vede arrivare, nei primi 15 giorni, tante famiglie. Quest'anno eravamo 110 e si è respirato davvero un bellissimo clima di condivisione, aiuto reciproco, ascolto.