Firenze

L'Osservatore Toscano - Settimanale della Diocesi di Firenze
Redazione: Via della Colonna, 29 - 50121 Firenze
Tel.055/277661 Fax. 055/2776624 - firenze@toscanaoggi.it

Vuoi leggere la rivista online? Visita la nostra Area abbonati (accessibile ai soli abbonati)

Due progetti destinati a fronteggiare la povertà educativa, fenomeno sempre più in crescita sul territorio toscano e che oggi è uno dei temi principali all’ordine del giorno delle politiche sociali. Questo il risultato di una collaborazione tra Fondazione CR Firenze, la Fondazione Il Cuore si scioglie e la Fondazione Solidarietà Caritas Onlus, a supporto della realizzazione dei progetti “Motori” e “Ri-peat”. 

"Oggi ci è tolto un pezzo del nostro cuore, perché don Corso ha avuto un posto nel cuore di tutti noi: nel cuore dei figli e dei preti dell’Opera e in quello di ogni fiorentino, oso dire prima di tutti nel cuore del vescovo, la cui missione, per don Corso – come mi scrisse dedicandomi il libro che ha raccolto le sue memorie –, era «segno della paternità di Dio»; così gli aveva insegnato don Facibeni". Lo ha detto il cardinale Giuseppe Betori durante il funerale di don Corso Guicciardini, questa mattina nel duomo di Firenze.

Giovedì 5 novembre alle 18 nella basilica di San Marco a Firenze viene celebrata la Messa nel 43° anniversario della morte di Giorgio La Pira, dichiarato venerabile da Papa Francesco il 5 luglio del 2018. A presiedere la concelebrazione sarà il cardinale Matteo Maria Zuppi, arcivescovo di Bologna. Sarà possibile seguire la celebrazione anche in diretta streaming sul sito www.toscanaoggi.it .

A cinque anni dal Convegno ecclesiale nazionale, che il 10 novembre 2015 vide a Firenze anche la visita di Papa Francesco, su Toscana Oggi uno speciale con riflessioni e immagini. Betori: "Parlare oggi di umanesimo, come abbiamo fatto cinque anni fa, è fondamentale soprattutto perché in questo tempo siamo sollecitati dalla pandemia".

Nella diocesi di Firenze si prega per il card. Gualtiero Bassetti. A tutte le parrocchie, a tutti i sacerdoti è stato inviato il testo dell'intenzione di preghiera recitata in Cattedrale per la solennità di Tutti i Santi e la Commemorazione dei fedeli defunti. L'Arcivescovo card. Giuseppe Betori ha chiesto a tutti di inserirla nella preghiera quotidiana e nelle celebrazioni eucaristiche delle chiese della diocesi.

Si svolgeranno anche quest’anno, pur mantenendo tutte le misure per il contenimento del contagio, le celebrazioni liturgiche nei cimiteri del primo e del 2 novembre. Il cardinale Giuseppe Betori celebra la Messa pontificale nella festa di Tutti i Santi domenica alle 10,30 in cattedrale; nel pomeriggio, alle 15, celebra la Messa in suffragio dei defunti nel cimitero di Soffiano. Lunedì 2 novembre invece la Messa in cattedrale.

"La Chiesa di Firenze gode di un '900 ricco di santità": lo ha ricordato il cardinale Betori, ricordando il cardinale Elia Dalla Costa, Giorgio La Pira, don Giulio Facibeni, don Olinto Fedi, già proclamati venerabili. In questi giorni fanno passi avanti le cause di beatificazione di Madre Maria Agnese Tribbioli (la suora che si oppose ai nazisti per proteggere gli ebrei) e don Divo Barsotti, fondatore della comunità dei Figli di Dio.

Non potrà essere svolta quest’anno, come avveniva di solito a fine ottobre, la «Giornata della stampa cattolica», per promuovere la diffusione di Toscana Oggi e Avvenire. Non mancheranno però le iniziative per la promozione del settimanale diocesano, che - tanto più in questi mesi di pandemia - svolge «un insostituibile servizio di informazione e collegamento». Lo scrive il cardinale Giuseppe Betori in una lettera che viene indirizzata ai sacerdoti, ai diaconi, alle comunità religiose e a tutti i fedeli. Ecco il testo.

Due seminaristi di Firenze sono risultati prositivi al tampone per il Covid-19: lo annuncia un comunicato della diocesi. Uno si trova al Seminario Maggiore del Cestello, uno nella sezione distaccata di Scandicci, dove si trovano i seminaristi del Cammino Neocatecumenale. Entrambi stanno bene e sono in isolamento. Quarantena volontaria per gli altri seminaristi di entrambe le strutture.

Partirà a breve in due parrocchie di Sesto Fiorentino, la pieve di San Martino e la chiesa dell’Immacolata, il progetto «Covid19 e adolescenti: uno spazio di confronto» pensato per dare un aiuto concreto ai ragazzi e a chi con loro opera (catechisti, animatori, educatori, insegnanti), ai genitori e alle coppie in difficoltà. Al progetto, finanziato con l’8 x mille alla chiesa cattolica, partecipano diocesi, Caritas, Fondazione Spazio Reale.

Il cardinale Giuseppe Betori ha invitato i preti a dedicare qualche minuto all’interno delle Messe domenicali, dal 4 ottobre al 22 novembre, per aiutare i fedeli a riscoprire l’importanza della celebrazione eucaristica e prepararli alla nuova traduzione del Messale Romano che anche la diocesi di Firenze adotterà, insieme a tutte le altre Chiese della Toscana, la prima domenica di Avvento, il 29 novembre.

«Dialoghi sotto la tenda» è il titolo di una serie di convegni che si terranno presso la chiesa di San Giovanni Battista all’Autostrada, a Campi Bisenzio, a partire dal 10 ottobre fino alla primavera prossima. Sono incontri finalizzati a rafforzare la fede cristiana attraverso la testimonianza diretta di persone più o meno conosciute. Il primo incontro sabato 10 ottobre con l’abate Bernardo e l’attrice Beatrice Fazi.