Firenze
stampa

A Firenze la festa di Agata Smeralda col vescovo Bizzeti e Sorella Fabiola

Domenica 7 ottobre l’associazione Agata Smeralda invita tutti alla consueta festa nella basilica della Santissima Annunziata. Alle 15,30, deposizione di un omaggio floerale all’altare della Madonna in nome dei bambini sostenuti in tutto il mondo.

A Firenze la festa di Agata Smeralda col vescovo Bizzeti e Sorella Fabiola

A seguire, un canto del coro di voci bianche di Villa Potenza (Macerata) e i saluti di Wieslaw Olfier e Mauro Barsi. A  seguire, il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, insieme al vescovo Monsignor Paolo Bizzeti, vicario apostolico di Anatolia e ai membri del consiglio direttivo del Progetto Agata Smeralda consegnerà a sorella Fabiola Fabbri (delle Apostole della Consolata) il premio «Prima di tutto la Vita» che consiste nella somma di 5.200 euro da destinare ai bambini dell’orfanotrofio Ashwasa Bhavan (Casa della Consolazione). Oltre a Sorella Fabiola e a monsignor Bizzeti, ci saranno altre testimonianze da paesi di missione: suor Enza Senatore delle suore francescane alcantarine, missionarie a Salvador Bahia (Brasile), di Luca Socci e Maximilian Baldi del Seminario Arcivescovile di Firenze. Alle 17,30 la Messa ptresieduta dal cardinale Betori.
Martedì 9 (ore 17.30), nella sede del Progetto Agata Smeralda (via San Gallo 105, Firenze) si terrà invece una concelebrazione eucaristica presieduta dal padre Ibrahim Alsabagh, parroco della chiesa latina di Aleppo. A seguire, la presentazione del libro «Viene il mattino - Aleppo, Siria: riparare la casa, guarire il cuore» (Edizioni Terra Santa).

A Firenze la festa di Agata Smeralda col vescovo Bizzeti e Sorella Fabiola
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento