Firenze
stampa

Betori: serve un’ispirazione alta della politica, i cattolici devono dare il loro apporto

«Le difficoltà che attraversiamo a livello senz’altro politico, ma anche di istituzioni, soprattutto di assetti sociali hanno una radice profonda, che tocca il sistema di valori su cui si dovrebbe reggere una società». Sono queste le parole che il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, ha rivolto stamani a preti e diaconi della Chiesa fiorentina, riuniti all’eremo di Lecceto per la «tre giorni» del clero.

Percorsi: Betori - Politica - Vescovi
Betori

Un sistema di valori, ha proseguito Betori, «che è andato in frantumi in questi ultimi decenni, dopo aver alimentato il Paese in particolare negli anni della sua rinascita nel dopoguerra. Un sistema a cui la Chiesa cattolica aveva contribuito con il suo patrimonio di principi e soprattutto con la testimonianza e con l’opera di uomini e donne credenti di elevato spessore umano e di fede, come quelli che hanno onorato il cattolicesimo fiorentino nel secolo scorso. A quel patrimonio di elaborazione culturale, di progettualità sociale e di esemplarità dovremmo saper attingere ancora oggi».

Betori ha iniziato il suo intervento richiamando le parole del presidente della Cei, Gualtiero Bassetti: «La crisi è di sistema, è di visione, prima che del governo». «Condivido questa constatazione - ha sottolineato l’Arcivescovo di Firenze - che può costituire un utile orizzonte di lettura della situazione di oggi». Una situazione, ha ribadito, che interroga anche la Chiesa e il suo ruolo di «formatrice di coscienze» e di «promotrice di autentica umanità».

«Al di là delle logiche di schieramento e di potere - ha aggiunto - ciò che sembra mancare è un’ispirazione alta della politica, che nasca da una visione altrettanto alta del bene comune, che non può corrispondere alla media degli interessi contrapposti. A questa visione alta dobbiamo dare il nostro apporto. Non per cercare spazi di potere per il mondo cattolico, ma per far emergere dall’esperienza della fede un contributo di verità e di speranza che possa essere offerto alla considerazione di tutti. Usciamo dalle nostre logiche intraecclesiali e facciamoci maggiormente attenti al rapporto tra la fede e la storia, un confronto sempre da rinnovare, da Chiesa “in uscita”».

Betori: serve un’ispirazione alta della politica, i cattolici devono dare il loro apporto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento