Firenze
stampa

Don Giorgio Tarocchi, mercoledì a Settignano il funerale

Sono stati fissati mercoledì prossimo, 25 gennaio alle 15,30 nella chiesa di Settignano i funerali di don Giorgio Tarocchi, il prte colpito da malore mentre celebrava la Messa domenica scorsa.

Don Tarocchi, 82 anni,è morto questa mattina all'ospedale di Careggi, dove era stato ricoverato. A prestargli i primi soccorsi erano stati gli stessi fedeli e poi i volontari della Misericodia di Settignano, la cui sede è accanto alla chiesa.

Ordinato sacerdote nel 1958, era parroco di Santa Maria a Settignano dal 1970.

Cordoglio per la scomparsa del religioso è stato espresso dal sindaco di Firenze Dario Nardella. "Ci ha lasciato un parroco molto amato e stimato, vero e proprio cardine della chiesa di Santa Maria a Settignano". “Don Tarocchi – ha sottolineato il sindaco – era dagli anni Settanta un punto di riferimento prezioso e insostituibile per la comunità di Settignano, un parroco attento alle esigenze spirituali ma anche ai problemi della vita quotidiana dei cittadini. Ci piace ricordarlo per la passione e l'entusiasmo con cui ha svolto la sua attività di pastore al servizio della comunità”. “Credo che mai come in questo momento – ha aggiunto il sindaco - abbiamo bisogno di figure come don Tarocchi che ci aiutano a dare un significato alla nostra vita e a superare con la forza della fede le tante difficoltà che dobbiamo affrontare ogni giorno”.

Il presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi ha espresso così il suo cordoglio: “Conoscevo don Giorgio, un grande parroco, un punto di riferimento per tutta Settignano, e per me. Un prete tra la gente al servizio della gente. Ci mancherà tantissimo. In paradiso ti accolgano gli angeli e i santi, ti accolgano nella pace di Dio”.

Don Giorgio Tarocchi, mercoledì a Settignano il funerale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento